SOSPETTI SUI TALEBANI

Afghanistan, kamikaze a una festa di nozze. Almeno 63 morti. Isis rivendica

L’organizzazione locale affiliata all’Isis in un messaggio pubblicato su un sito web affiliato ha rinvendicato l’attentato, affermando che un suo «martire» pakistano ha perso la vita nell’attacco contro la comunità sciita


Afghanistan, strage durante la festa di matrimonio

1' di lettura

Afghanistan teatro dell’ennesimo episodio di terrore e violenza. Almeno 63 persone sono morte e 182 sono rimaste ferite in un attacco suicida a una festa di nozze a Kabul. L’attentato giunge in un periodo delicato per il Paese, con i talebani impegnati in un lungo negoziato con gli Stati Uniti per il ritiro delle truppe americane in cambio della tregua con il gruppo responsabile dei principali atti di terrorismo in Afghanistan negli ultimi decenni.

I talebani hanno negato la loro responsabilità nell’attacco kamikaze avvenuto in un quartiere a maggioranza sciita della capitale afghana. L’organizzazione locale affiliata all’Isis in un messaggio pubblicato su un sito web affiliato ha rinvendicato l’attentato, affermando che un suo «martire» pakistano ha perso la vita nell’attacco contro la comunità sciita.

Tra le vittime ci sono diverse donne e bambini. Non è la prima volta che i matrimoni - che per tradizione sono celbrati nel Paese con lunghi festeggiamenti - sono presi di mira da attenati: nel novembre scorso 40 persone erano morte in un analogo attacco.

Il sanguinoso attentato è avvenuto all’indomani di un’esplosione in una moschea in Pakistan che ha ucciso il fratello del leader talebano Haibatullah Akhundzada.

I talebani sono da tempo impegnati ina una violenta battaglia per espellere le forze militari straniere dall’Afghanistan, dopo che nell’ottobre 2001 - un mese dopo gli attentati alle Torri Gemelle - l’offensiva militare americana li aveva spodestati, ponendo fine a un regime di terrore e oscurantismo durato dal 1996 al 2001.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...