Micromobilità

Askoll pensa alla sicurezza del mobility sharing con un monopattino a tre ruote

di Danilo Loda

1' di lettura

Askoll pone la sicurezza al centro del suo nuovo e primo monopattino elettrico che prende il nome di e.sco. A differenza di molti di quelli proposti nei servizi di sharing, e.sco mette sul piatto tre ruote da 10” ciascuna (una davanti e due dietro). Questa caratteristica consente una guida più stabile, semplice e quindi più sicura. Inoltre dispone di doppio freno a disco posteriore e di una pedana basculante. Non mancano anche un faro anteriore e uno posteriore sempre attivi, dove quest'ultimo segnala anche la frenata. E.sco raggiunge i 25 km/h di velocità massima (limite imposto dalle normative vigenti), e la batteria da 630 Wh fornisce un'autonomia stimata pari a 60 km. E quando ci si muove in zone pedonali, si può attivare la modalità “pedestrian” che limita la velocità a 6 km/h.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti