Rally Raid

Audi Rs Q e-tron, ecco la pazzesca elettrica da 680 cv per la Dakar

Il costruttore tedesco si prepara a partecipare alla Dakar 2022 con un veicoli elettrico: Rs Q e-tron

di Giulia Paganoni

(Audi Communications Motorsport)

2' di lettura

L'elettrico sbarca anche nella categoria rally raid, le competizioni di velocità nel deserto. Audi è il primo costruttore ad aver presentato un prototipo elettrico che il prossimo gennaio prenderà parte alla Dakar: Rs Q e-tron.

Com'è Rs Q e-tron

A meno di un anno dalla nascita del progetto Dakar, Audi Sport ha iniziato i long test di Audi Rs Q e-tron, il veicolo con cui il costruttore di Ingolstadt parteciperà in veste ufficiale al rally raid più famoso al mondo. Il prototipo è dotato di tre motori elettrici derivati dalla monoposto Audi e-tron FE07 di Formula E, impegnata nella massima serie dell'automobilismo sportivo a zero emissioni. Essi sono situati uno su ciascun assale più una terza unità che agisce come generatore per contribuire alla ricarica della batteria. Inoltre, la ricarica è affidata a un range extender, rappresentato da un powertrain benzina quattro cilindri turbo a iniezione diretta derivato dal Dtm, il campionato tedesco turismo.La potenza di sistema raggiunge i 680 cv, la trazione è integrale e solo elettrica. La trasmissione è monomarcia, a beneficio di una semplificazione della meccanica rispetto ai competitor con motori e cambi tradizionali.

Loading...

La sfida della Dakar

La Dakar è un rally raid unico e costituisce una delle più grandi sfide motoristiche e ingegneristiche al mondo. L'evento marathon dura due settimane e prevede tappe giornaliere lunghe sino a 800 chilometri. Audi sarà il primo costruttore al mondo a partecipare alla Dakar con un powertrain alternativo che unisce l'impegno profuso fino a questo momento aggiungendo un tassello importante che sarà utile per le auto di serie dei prossimi anni.

Il futuro del progetto

Audi ha sviluppato il progetto Dakar attingendo dalla ricerca e sviluppo già disponibile da altre discipline (Formula E e Dtm) aggiungendo poi le caratteristiche e necessità derivanti dalla partecipazione a un rally raid, dove, per esempio, non sono disponibili colonnine di ricarica. Il risultato di questo impegno andrò a vantaggio dei futuri modelli Bev (Battery Electric Vehicle) dei quattro anelli.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti