ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFinanziamenti

Banche, moratorie in discesa. Solo il 5% diventa sofferenza

Dei 280 miliardi di prestiti congelati ne restano in vigore solo 80 miliardi. La temuta esplosione degli Npl (per ora) non c'è stata. Faro sui conti del semestre

di Alessandro Graziani

(Adobe Stock)

2' di lettura

È ancora presto per dire quale sarà per i conti delle banche l’impatto finale delle moratorie sui prestiti concessi a imprese e privati per arginare la crisi indotta dalla pandemia. Ma dai dati finora disponibili arrivano segnali rassicuranti: la temuta esplosione dei nuovi Npl, che ancora a ottobre il capo della Vigilanza Bce Andrea Enria stimava fino a 1,3 trilioni in Europa nello scenario peggiore, non ci sarà.

I crediti in sofferenza sono ovviamente destinati ad aumentare rispetto ai livelli pre...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti