Strategie

Bmw amplia l’offerta di modelli a ioni di litio: con la nuova Mini e la iX1

di Corrado Canali

2' di lettura

La nuova, quinta, generazione della Mini a tre porte è impegnata nei test estremi al Circolo Polare Artico ad Arjeplog, in Svezia. Ancora una volta, quindi, sarà la versione a tre porte a debuttare per prima all’inizio del 2023.

Dopo la hatchback 3 porte seguiranno altre varianti di carrozzeria, ma per il momento il brand di Oxford cita solo l’arrivo della nuova Countryman e il debutto di un concept che prefigura un modello inedito: un crossover compatto. Ci saranno ancora delle varianti endotermiche e ibride, ma sul loro conto nulla è stato spiegato nei primi dettagli. Che a debuttare sarà per prima l'elettrica la dice lunga sulla strategia globale del marchio.

Loading...

Le prime immagini mettono in evidenza l'evoluzione del design Mini, ormai iconico al punto da non concepire vere e proprie rivoluzioni.

Con qualche mese di anticipo è, invece, previsto il lancio della Bmw iX1, la versione a batteria della X1 che arriverà a fine anno ed erediterà la tecnologia di connettività del suv iX. Ma la terza generazione dell’X1 sarà disponibile anche con dei propulsori a benzina e diesel, ibridi plug-in. Si ipotizza, poi, che la nuova X1 offrirà una versione più sportiva siglata M35i. Dal punto di vista del design, l’entry level a ruote alte del brand di Monaco proporrà una grande griglia con i due reni collegati e delle prese d’aria verticali evidenziate in blu, dettagli simili alla rinnovata iX3. All’interno la nuova X1 e la versione elettrica iX1 saranno proposte con un cruscotto digitale che condivide il display curvo e il sistema iDrive 8 derivato dalla nuova Serie 2 Active Tourer. Bmw ha fatto sapere che l’iX1 sarà più spaziosa rispetto all’attuale, ma manterrà delle dimensioni compatte.

Sempre per quest'anno Bmw ha poi in programma un’ondata di modelli ad alte prestazioni nell’anno del 50o anniversario della divisione M, tra cui alcuni dei modelli con motore a combustione fra i più potenti che il brand abbia mai prodotto oltre che le prime auto sportive puramente elettriche. A fine anno Bmw disporrà di 15 elettriche per coprire il 90% del mercato. Il prossimo passo sarà la piattaforma dedicata ai veicoli elettici che arriverà a metà del decennio per le vetture a batteria del futuro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti