ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùVisioni

Cinque serie tv da non perdere a luglio: androidi e zombie mutanti nell’algoritmo

Sfogliando nell’offerta globale di streaming, satellite e digitale terrestre, ecco una selezione dei titoli da non farsi scappare

di Luca Tremolada

2' di lettura

Abbiamo ormai capito che la generazione creativa delle serie tv è in mano a un algoritmo, neppure troppo sofisticato, che rimixa come se non ci fosse un domande elementi del passato. Alcune volte è ispirato, molto più spesso è un lavoro impiegatizio. Questo luglio c'è tanto mestiere e poca originalità. Quindi accontentiamoci di Reesident Evil: la Serie che almeno ha una storia nuova e della serie nella serie di High School Musical. L'unica sorpresa, forse, ma forse, è Black Bird su Apple+. Ma anche il trailer sa di già visto.

Resident Evil: la serie – Stagione 1 – 14 luglio

Resident Evil: la serie – Stagione 1 – 14 luglio

Resident Evil, il videogioco survival horror di Capcom ha generato numerosi cloni al cinema e in tv. La serie televisiva vuole però mischiare un po' le carte. E' una storia originale che racconta le avventure di Jade Wesker, figlia del “cattivo” Albert Wesker interpretato da Lance Reddick. Susciterà non poche polemiche tra i fan più ortodossi del franchise videoludico. (Netflix)

Loading...
Westworld – Stagione 4 – 4 luglio

Westworld – Stagione 4 – 4 luglio

Se a luglio cercate distopia, assenza e androidi allora siete nel posto giusto. Incomprensibilmente amatissima da numerosissimi fan è la migliore serie sulla vita sintetica senziente che potete trovare. Dietro c'è Jonathan Nolan e HBO. Non è per tutti. Ma se siete arrivati alla terza stagione non potete affrontare anche questa. Peraltro torna Evan Rachel Wood e non per dare vita all' Dolores. (Sky Atlantic)

School Musical: The Musical: The Series – Stagione 3 – 27 luglio

School Musical: The Musical: The Series – Stagione 3 – 27 luglio

Questo è un esempio di algoritmo: se cercate gli armadietti delle high school degli Stati Unti, i giubbetti colorati e gli studenti che cantano nella sala mense e non ne avete mai abbastanza questa è la vostra serie. Non c'è davvero nulla di nuovo. La nuova generazione di studenti di teatro tranne qualche canzone nuova e i soliti remake da nostalgia canaglia. Si porta in scena la versione metateatrale di High School Musical. Bene così. (Disney+)

The Terminal List – Stagione 1 – 2 luglio

The Terminal List – Stagione 1 – 2 luglio

Anche qui siamo dentro a un algoritmo. Protagonista un Navy Seals che però non è come gli altri Navy Seals. James Reece interpretato da Chris Pratt è una legenda per quello che ha fatto in Afghanistan. Non la vede come i suoi capi, pensa di essere pazzo ma non lo è, e combatte come un eroe da fumetto. La serie non brilla per originalità ma il talento di Chris Pratt non si discute. (Amazon Prime)

Black Bird – Stagione 1 – 8 luglio

Black Bird – Stagione 1 – 8 luglio

Questa serie è ispirata alla storia vera dello spacciatore condannato Jimmy Keene a cui viene offerta la libertà in cambio della confessione sul sospetto assassino seriale Larry Hall. E' una serie crime, drammatica, molto scritta che però non indugia più di tanto nei soliti cliché. I prodotti di Apple+ si distinguono per non essere mai troppo algoritmici nella loro formulazione. Speriamo bene.


Riproduzione riservata ©

  • Luca TremoladaGiornalista

    Luogo: Milano via Monte Rosa 91

    Lingue parlate: Inglese, Francese

    Argomenti: Tecnologia, scienza, finanza, startup, dati

    Premi: Premio Gabriele Lanfredini sull’informazione; Premio giornalistico State Street, categoria "Innovation"; DStars 2019, categoria journalism

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti