Oggetti al microscopio

Conferme e delusioni: la carica degli smartphone di lusso. Molti plus, ma non abbastanza

Tutto quello che c'è da sapere sui nuovi smartphone Samsung 5G, Galaxy S21, S21+ e S21 Ultra. Compreso quello che ancora manca alla perfezione

di Mario Cianflone

default onloading pic

Tutto quello che c'è da sapere sui nuovi smartphone Samsung 5G, Galaxy S21, S21+ e S21 Ultra. Compreso quello che ancora manca alla perfezione


4' di lettura

Ritorna il derby sugli smartphone di lusso con Samsung che rilancia la sfida a Apple e alla gamma dei nuovi iPhone. Il costruttore coreano ha infatti appena lanciato i nuovi dispositivi premium: i Galaxy serie S21, Quasi tutto come annunciato da mesi, con una bella conferma e due delusioni. Samsung ha lanciato la nuova serie flagship Galaxy S21, composta da tre modelli: S21, S21 + e S21 Ultra.Gli smartphone, tutti 5G, sono differenti per prestazioni fotografiche (tre o quattro fotocamere) e le dimensioni dello schermo (6.2, 6.7 e 6.8 pollici).

La bella notizia, anticipata dai rumours, è che il modello top di gamma, l'S21 Ultra 5G, ha il supporto per la S Pen, cioè la penna multifunzione tipica della serie Note e dei migliori tablet del marchio. Questo vuol dire che la serie Note è probabilmente destinata a morire perché inizia a perdere di senso e di non avere una precisa collocazione. Vedremo cosa accadrà nei prossimi mesi. La penna è esterna, non è integrata nel corpo dello smartphone ed è optional: va comprata a parte, ma su un oggetto da 1.400 euro forse ci poteva stare di serie.

Loading...

La prima delusione è l'assenza della memoria espandibile. Già anni fa Samsung ha avuto questa malsana idea di eliminare lo slot per la Micro SD che per molti utenti è grande un valore aggiunto. Ma la casa coreana spesso segue le mode (e le peggiori idee di Apple) e così lo scorso anno ha eliminato il jack della cuffia (compreso il Dac di conversione audio digitale/analogico), poi ha fatto fuori (di nuovo) su Note 20 base l'utilissima memoria Micro Sd espandibile. E non si dica che c'è il cloud, perché quando ti cade in acqua lo smartphone o sei lontano da una rete sono dolori. Con una Sd le foto sono abbastanza al sicuro e sono conservate alla massima risoluzione perché quelli che si caricano su Google Foto hanno una qualità più bassa: caricarle a risoluzione piena costa in tutti i sensi. E non ha senso comprare uno smartphone dall'eccellente comparto fotografico se poi le foto vengono mortificate sul cloud. Tra l'altro le indiscrezioni davano per eliminata la Sd su S21 e S21+, ma presente su S21 Ultra (in modo analogo a Note 20 e note 20 Ultra). Con comparti fotografici da “mille mila” megapixel si scattano foto da “giga e giga” e la schedina Sd serve, senza se e senza ma.

Ma non è finita: gli S21 sono privi di alimentatori. Una mossa a vantaggio dell'ambiente (e ci sta), ma che non crea alcun beneficio per i consumatori. Certo in casa di caricabatterie ne abbiamo a bizzeffe, ma se uno si compra uno smartphone di alto prezzo magari vuole anche un bel caricabatterie nuovo. E qui la soluzione è andare su Amazon e comprarne uno multiporta.

A livello di design i tre modelli non esibiscono alcuna rivoluzione stilistica rispetto agli S20, ma evidenziano una netta evoluzione: si nota una maggiore e ben riuscita integrazione con il telaio del gruppo fotografico, per forza di cose sporgente. S20 e Note 20 infatti hanno le fotocamere inserite in una sorta di corpo estraneo non proprio riuscito, mentre la serie 21 lima e smussa scalini e bordi.

A livello hardware la novità principale è il processore made in Samsung Exynos 2100 (Octa-Core 64-bit 5nm 2,9 GHz + 2,8GHz +2,2Ghz) che non dovrebbe far rimpiangere (come negli anni passati) le più performanti versioni di Galaxy Serie S equipaggiate per il mercato Usa con i prestanti Soc Qualcomm SnapdragonI. Galaxy S21 e S21 + (tutti 5G) si differenziano per le dimensioni dello schermo: 6.2 pollici e 6.7 pollici in tecnologia Amoled e refresh rate adattivo a 120Hz, risoluzione di 3200×1440 pixel, densità di 515 ppi e supporto HDR10+.

Per entrambi i modelli il comparto fotografico principale è composto da tre elementi: ultra wide (12 MP FF, FOV 120° F2.2, 1,4µm), grandangolo (12MP Dual Pixel AF, OIS, F1.8, 1,8µm) e teleobiettivo 3X da 64 MP (AF, OIS F2.0, 0,8µm e zoom 30X digitale). La fotocamera anteriore (con il classico foro nel display) è una 10 megapixel (AF, FOV 80°, F2.2, 1,22µm).

La memoria Ram è 8 GB (nulla di trascendentale), mentre lo storage può essere da 128 GB (assai limitato anche perché come detto non è espandibile) oppure (questa è la versione da scegliere) da 256 GB. La batteria è da 4.000 o da 4.800 mAh. I colori sono: nero, bianco rosa e viola.

Galaxy S21 Ultra 5G fa classe a sé stante. Oltre al supporto per S Pen con la quale disegnare e prendere appunti, vanta un display da 6.8 pollici con refresh rate a 120 Hz che supporta anche la risoluzione massima QHD+ e si distingue per l'enorme comparto fotografico con messa a fuoco laser composta da una fotocamera posteriore quadrupla con ultra wide da 12 MP (AF, FOV 120°, F2.2, 1,4µm); grandangolo da 108MP (AF, OIS, F1.8, 0,8µm) e due teleobiettivi. Il primo da 10MP e zoom 3X ottico (AF, OIS, F2.4, 1,22µm) e il secondo da 10MP con zoom 10X ottico (AF, OIS, F4.9, 1,22µm) e zoom digitale 100X. È possibile registrare in 4K a 60 fps con tutti gli obiettivi, inclusi la fotocamera frontale e le quattro lenti posteriori, in modo da poter passare a una prospettiva diversa con la medesima qualità dell'immagine. La fotocamera frontale vede la presenza di un sensore da 40MP con autofocus e focale F2.2.

La batteria da 5.000 mAh pare adeguata alla potenza del dispositivo. Ci sono due versioni: con memoria Ram da 12 GB abbinata a storage da 125 GB o da 256 GB, oppure, ed è questa la versione seria, 16 GB di Ram con 512 GB di memoria di archiviazione.

Per la carrozzeria ci sono due colori standard (grigio e nero) e tre speciali (disponibili solo sullo shop online Samsung) e sono: blu, marrone e titanio.

I nuovi smartphone sono disponibili in preorder. I prezzi sono da veri top di gamma.

Galaxy S21 2/128 GB costa 880 euro, S21 8/256 costa 930 euro. S21+ 8/128 costa 1.080 euro e S21 8/256 costa 1.130 euro. L'ultra costa ancora di più: si parte da 1.270 euro per la versione 12/128, si passa a 1.330 euro per il modello 12/256 e si arriva a 1.460 euro per il top dei top 16/512 GB.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti