mondo

Cuba, riforma dell’economia: più spazio alle piccole imprese private

Il ministro del Lavoro: «Le attività in cui sarà consentita l’iniziativa privata salgono da 127 a oltre 2mila». Risposta a Covid e sanzioni Usa

Cuba, storica riforma: da gennaio niente piu' doppia valuta

2' di lettura

Più spazio ai privati nell’economia di Cuba con la nuova riforma in cantiere. Il governo dell’isola caraibica permetterà alle piccole imprese private di operare nella maggior parte dei campi, allargando la lista di attività in cui ai privati è possibile investire. La misura, che arriva mentre lo Stato socialista cerca di riprendersi dal crollo economico dovuto all’esplosione della pandemia, espanderà il campo da 127 attività a più di 2mila, ha detto il ministro del Lavoro Marta Elena Feito Cabrera, dopo il consiglio dei ministri. Secondo quanto riferito dall’esponente del governo, ci saranno 124 eccezioni.

Il mix tra Covid e sanzioni Usa

Gli economisti cubani di orientamento riformista avevano a lungo chiesto che il ruolo delle piccole imprese venisse ampliato per far ripartire l’economia e creare posti di lavoro. Dopo anni di stagnazione, l’economia cubana nel 2020 ha conosciuto una contrazione dell’11% a causa della combinazione tra la pandemia che, ha devastato il turismo, e le dure sanzioni statunitensi. I cubani hanno dovuto fare i conti con scarsità di beni di base e file interminabili per ottenerli. La crisi ha forzato una serie di riforme promesse da tempo ma in stallo, dalla svalutazione del peso alla riorganizzazione del sistema monetario fino a una certa deregolamentazione delle imprese statali e degli investimenti stranieri.

Loading...

Gli ostacoli dei lavoratori autonomi

«I lavoratori autonomi non avranno vita facile a causa dell’ambiente complesso in cui opereranno, con pochi dollari e input nell’economia», ha detto Pavel Vidal, un ex economista della banca centrale cubana che insegna alla Pontificia Universidad Javeriana Cali della Colombia.«Ma con l’ingegnosità dei cubani e la sofisticazione del mercato parallelo, saranno in grado di decollare poco a poco», ha aggiunto. Il presidente Miguel Diaz-Canel ha detto l’anno scorso che il Paese ha affrontato una crisi internazionale e locale e avrebbe implementato una serie di riforme per aumentare le esportazioni, tagliare le importazioni e stimolare la domanda interna.

Un esercito di 600mila tra artigiani e padroncini

Il cosiddetto settore «non statale», con l’esclusione dell’agricoltura tenuta in piedi da centinaia di migliaia di piccole fattorie, migliaia di cooperative e lavoratori a giornata, è composto principalmente da piccole imprese private e cooperative. Ci lavorano artigiani, tassisti e commercianti. Il ministro del Lavoro ha fatto sapere che ci sono più di 600mila persone nel settore, circa il 13% della forza lavoro. Sono tutti designati come lavoratori autonomi e si stima che il 40% dipenda principalmente dall’industria del turismo o lavori nel trasporto pubblico. Negli ultimi sei mesi il governo si è anche mosso per garantire alle piccole imprese l’accesso ai mercati all’ingrosso nonché la possibilità di importare ed esportare, anche se solo attraverso aziende statali.

La proposta del senatore democratico Usa

Il presidente della Commissione Finanze del Senato, Ron Wyden, un democratico dell'Oregon, ha presentato un disegno di legge per abrogare le sanzioni contro Cuba e stabilire normali relazioni commerciali con la nazione caraibica, ma al Senato servono 60 voti per portarlo in aula e quindi servirebbe un appoggio repubblicano che non c’è (tutti gli sponsor del progetto sono dem). I repubblicani, infatti, contano sui voti della parte conservatrice della comunità degli esuli cubani per conservare il loro consenso in Florida. Trump aveva indurito le restrizioni allentate da Obama, quindi il neo-presidente Joe Biden potrebbe rilanciare il disgelo con dei decreti. Ma una legge di normalizzazione appare invece molto più improbabile.

Per approfondire

Così Cuba, senza turisti e greggio dal Venezuela, sta puntando sul vaccino

Leggi la storia

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti