Cosmetica

Culti Milano cresce e chiude un accordo di collaborazione con Lamborghini

La società specializzata nella produzione e distribuzione di fragranze e cosmesi quotata al segmento Aim Italia di Borsa Italiana ha chiuso il 2020 con ricavi in crescita del 49,8% e un Ebitda a +130%

di Marika Gervasio

2' di lettura

Parte il primo progetto di branding olfattivo di Culti Milano che ha recentemente siglato un accordo di collaborazione con Automobili Lamborghini, per la creazione di una fragranza per ambienti esclusiva. La società - cui fanno capo Culti Milano e le controllate Bakel e Scent Company - specializzata nella produzione e distribuzione di fragranze e cosmesi quotata al segmento Aim Italia di Borsa Italiana ha chiuso il 2020 con ricavi complessivi per 13,5 milioni di euro (+49,8% rispetto al 2019); un Ebitda di 3,2 milioni (+130%) e un utile netto di 1,45 milioni.

Il gruppo prosegue l’espansione commerciale e internazionale, grazie anche all’acquisizione del controllo di Scent Company, impresa attiva nel mercato del marketing olfattivo, e alla costituzione della joint venture Culti Milano Asia per la diffusione dei prodotti a Hong Kong e più in generale sul territorio cinese attraverso la subsidiary Culti Milano China.

Loading...

La crescita è continuata anche nei primi mesi di quest’anno con un fatturato consolidato pro-forma a fine aprile di 5,5 milioni di euro, in crescita del 44% rispetto allo stesso periodo del 2020.

«Questo bilancio ha visto conseguire risultati particolarmente significativi, sotto tutti i profili, e conclude la prima parte del piano di sviluppo del gruppo, avendo realizzato una crescita commerciale importante e portato a termine rilevanti acquisizioni sia in Italia che all’estero - commenta Franco Spalla, presidente di Culti Milano -. Le scelte adottate si stanno positivamente riflettendo sulla prima parte dell’esercizio in corso, con un apprezzabile sviluppo di fatturato, che dovrebbe permettere di concludere anche l’anno 2021 con risultati positivi».

E aggiunge: «Il management, d’intesa con il Consiglio di amministrazione, è pronto per prospettare all’approvazione degli azionisti un sistema incentivante sotto forma di Phantom Shares, incentrato sulla crescita del valore del titolo in Borsa nel periodo 2021-2024, nella piena convinzione non solo del valore del gruppo, ma soprattutto delle aspettative di ulteriore e significativo accrescimento delle attività, con l’obiettivo di conseguire un correlato apprezzamento da parte del mercato finanziario, che già è stato testimoniato dai corsi di Borsa del 2020-21. In tal modo saranno sempre più convergenti gli interessi della società, degli azionisti e degli amministratori esecutivi più significativi».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti