ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùWall Street

Didi, per la Uber cinese dietrofront a solo un anno dall’Ipo

Il gruppo ha ceduto alle pressioni di Pechino sul trattamento dei dati

di Alberto Annicchiarico

Cina, la rigida politica anti-Covid abbatte consumi e produzione

2' di lettura

È passato appena un anno dalla roboante quotazione a Wall Street e già la Uber cinese, Didi Global, messa all’angolo dalle pressioni del governo di Pechino sul trattamento dei dati, deve dire addio alla Borsa di New York. La scorsa estate, la sua Ipo in cui aveva raccolto 4,4 miliardi di dollari era stata la più grande per una società cinese sulla Borsa statunitense dopo i 21,8 miliardi di Alibaba nel 2014. Didi è uno dei casi emblematici del repentino cambiamento di rotta in Cina, in senso repressivo...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti