GRANDI MARCHI ITALIANI

Ducati e Lamborghini insieme per nuova Diavel 1260

La casa di Borgo Panigale e quella di Sant'Agata lanciano una moto insieme che unisce storia, fascino e innovazione made in Italy

di Federico Cociancich

default onloading pic

La casa di Borgo Panigale e quella di Sant'Agata lanciano una moto insieme che unisce storia, fascino e innovazione made in Italy


3' di lettura

Dall'unione di due brand d'eccellenza e simbolo del Made in Italy nasce la nuova Limited Edition del Diavel Ducati, un oggetto destinato a far sognare molti ma ad accontentare solo 630 appassionati.
Sarà il fatto che Ducati e Lamborghini (gruppo Audi Volkswagen) condividono da sempre la passione per le cose un po' estreme, sarà che entrambi rappresentano l'eccellenza nel proprio campo, ma non sembra essere un caso che la nuova Ducati Diavel 1260 Lamborghini sia nata proprio nella Motor Valley italiana, la terra dei motori emiliano-romagnola all'interno della quale si trovano molte tra le aziende più prestigiose al mondo del settore Automotive. Una moto realizzata in un'edizione limitata e numerata, destinata a far breccia nel cuore dei motociclisti e dei collezionisti di tutto il mondo.

Di esperimenti e “contaminazioni” simili nel mondo dei motori se ne sono viste tante ma basta guardarla per capire immediatamente che poche sono riuscite come questa.Anticonvenzionale, unico, assolutamente inconfondibile: così Ducati descrive – a ragione – il Diavel, capace di stupire per la sua personalità, per il comportamento stradale da sport naked, grazie a un motore da sportiva purosangue, e per il suo design, che lo ha reso un'icona di stile e del Made in Italy.

Loading...
Ducati Lamborghini Diavel 1260, tutte le foto

Ducati Lamborghini Diavel 1260, tutte le foto

Photogallery22 foto

Visualizza

Il nuovo Diavel 1260 Lamborghini è frutto del lavoro congiunto tra il Centro Stile Ducati e quello Lamborghini. In questo progetto speciale i designer Ducati hanno scelto di lasciarsi ispirare da uno dei modelli più affascinanti della Casa di Sant'Agata Bolognese, la Lamborghini Siàn FKP 37. Realizzata partendo dalla base del Diavel 1260 S, la nuova moto trasferisce infatti i concetti di base del design della Siàn FKP 37 al mondo motociclistico, ridisegnando le parti che maggiormente caratterizzano il Diavel Ducati. Innanzitutto i cerchi forgiati, leggeri e dal disegno inedito, che richiamano esplicitamente quelli dell'auto, ma anche le prese d'aria e i cover del radiatore, realizzati in fibra di carbonio, e concepiti sovrapponendo elementi flottanti al volume principale.

Una moto davvero unica e irripetibile: la colorazione rossa, tipica Ducati, lascia spazio ai colori “Gea Green” (per la carrozzeria) ed “Electrum Gold” (per il telaio, la vasca sottocoda e i cerchi forgiati), con l'utilizzo delle stesse vernici utilizzate per la Siàn FKP 37. Il serbatoio ricoperto in fibra di carbonio è impreziosito dal logo con il toro dorato, mentre sulla carena è evidenziato il numero 63: un omaggio alla storia di Lamborghini, fondata proprio nel lontano 1963. Altri importanti elementi identificativi del design della Casa di Sant'Agata Bolognese sono l'esagono e lo stilema “Y“: questa versione speciale del Diavel omaggia il primo nella forma dello scarico e il secondo grazie ai dettagli estetici realizzati sulla sella.

Non solo design

Il cuore del Diavel 1260 Lamborghini è il Ducati Testastretta DVT da 1262 cm3 con variatore di fase. Ovviamente omologato Euro 5, è in grado di erogare 162 CV (119 kW) a 9.500 giri/minuto e 129 Nm (13,2 kgm) a 7.500 giri/minuto con una curva di coppia piatta sin dai regimi medio-bassi che garantisce una risposta vigorosa ed energica in ogni momento.

Questa Limited Edition mantiene comunque caratteristiche chiave della Diavel 1260 come la posizione di guida e l'ergonomia da “power cruiser”, assieme al telaio a traliccio in tubi d'acciaio bene in vista, ai freni Brembo, allo pneumatico posteriore da 240 mm di larghezza, al forcellone monobraccio in alluminio e alle sospensioni Öhlins completamente regolabili all'anteriore e al posteriore. Oggi come oggi non si può prescindere dalla componente elettronica: la piattaforma Inertial Measurement Unit a 6 assi di Bosch è in grado di rilevare istantaneamente velocità e accelerazione della moto e permette il funzionamento di molti dei dispositivi di controllo di cui è dotato il Diavel 1260 Lamborghini. Il pacchetto elettronico comprende ABS Cornering Evo Bosch, Ducati Traction Control Evo, Ducati Wheelie Control Evo, Ducati Power Launch Evo e Cruise Control. Solo i fortunati 630 proprietari della nuova Diavel 1260 Lamborghini potranno acquistare l'esclusivo casco con grafica speciale coordinata alla moto, disegnato anch'esso dal Centro Stile Ducati.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti