FISCO&TECH

Facebook pagherà 104 milioni di euro in tasse arretrate alla Francia

La filiale francese del social network dovrà rimborsare le imposte degli anni fiscali precedenti al 2018. Lo scrive il magazine finanziario Capital

Facebook, Zuckerberg approva una stretta su contenuti politici

La filiale francese del social network dovrà rimborsare le imposte degli anni fiscali precedenti al 2018. Lo scrive il magazine finanziario Capital


1' di lettura

Facebook ha accettato di pagare oltre 100 milioni di euro in tasse arretrate alla Francia, rimborsando all’erario nazionale le imposte dovute negli anni fiscali precedenti al 2018. Lo scrive il magazine finanziario francese Capital. L’azienda non si è resa disponibile a commenti, mentre il ministero delle Finanze francesi ha declinato commenti sui casi individuali di tasse.

Capital scrive di aver visionato documenti che mostrano come Facebook abbia ricevuto l’ordine di pagare una cifra complessiva di 104 milioni di euro, inclusi 22 milioni di sanzioni. Il rimborso, scrive sempre Capital, fa sprofondare in rosso la controllata francese di Facebook, con perdite per 88 milioni e un patrimonio netto in negativo di 70.

Loading...

La stretta sui colossi tech

Il caso era emerso l’anno scorso, anche se il capo della filiale francese Laurent Solly si era limitato a parlare di una «discussione» con l’amministrazione francese. Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha dato il via a una stretta sui giganti del Web operativi in Francia, esigendo il rimborso delle tasse sui ricavi generati nel paese. Prima di Facebook, Google e Apple hanno dovuto sborsare l’equivalente di oltre un miliardo e 500 milioni di euro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti