ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLe abitudini e le città

Gli italiani sempre più nei quartieri Cresce la spesa nei negozi di vicinato

La ricerca Nielsen di American Express mette in evidenza le nuove tendenze: il 30% ha segnalato un aumento dello shopping vicino casa, considerato soddisfacente da oltre la metà del campione

di Sara Monaci

(BOOCYS - stock.adobe.com)

2' di lettura

Sarà la pandemia o sarà la volontà di molte amministrazioni comunali di valorizzare le circoscrizioni, non più solo il centro. Fatto sta che tra i cittadini cresce l’abitudine a recarsi in piccoli negozi vicino casa e il senso di appartenenza al proprio quartiere. La tendenza emerge dall’indagine commissionata da American Express alla Nielsen, intitolata “Abitudini e tendenze di quartiere”, basata su 750 interviste a consumatori che hanno dichiarato di sentirsi sempre più parte della comunità locale.

Il 68% degli intervistati dichiara di essere orgoglioso del proprio quartiere, soprattutto per i servizi disponibili e per le attività commerciali. Il ruolo svolto dalla comunità locale cambia a seconda delle generazioni: per gli italiani più senior la qualità dei rapporti è sempre più importante, mentre per i più giovani è il dinamismo del quartiere ad assumere maggiore rilevanza.Il sentimento verso il proprio quartiere è positivo e guardando ai servizi considerati fondamentali per la vita della comunità locale si trovano sicurezza, negozi locali, parchi e centri sportivi. Come nel 2021 la presenza di negozi locali è considerata soddisfacente da più della metà del campione.

Loading...

Nell’ultimo anno, il 30% ha anche segnalato un aumento della frequentazione dei negozi di quartiere legato alla comodità, ma anche a una percezione della qualità dei prodotti offerti e dei nuovi punti vendita scoperti. Il 79% dei consumatori ritiene che lo shopping vicino a casa sia più piacevole rispetto allo shopping al di fuori della zona locale e il 77% che si possa aiutare l’economia locale.

Il prezzo “ragionevole” è la caratteristica più desiderata per la scelta di un punto vendita di riferimento, seguita dalla qualità dei prodotti/servizi offerti e dalla pulizia dei locali e dalla varietà di scelta.

Cresce la popolarità dei pagamenti elettronici. La frequenza di utilizzo dei sistemi di pagamento elettronico è ancora in aumento nell’ultimo anno. C’è stato un incremento del 56% dei pagamenti tramite Pos, del 53% della modalità contactless e del 37% dei pagamenti tramite smartphone. L’indagine mostra anche che i pagamenti elettronici per importi compresi tra 5 e 10 euro sono in crescita dallo scorso anno e scelti dal 78% dei consumatori. I consumatori apprezzano i vantaggi legati all’utilizzo di sistemi di pagamento elettronici, ad esempio le promozioni (85%).

Quest’anno il sondaggio mostra che il cashback esercita una maggiore influenza nella scelta di dove acquistare sulla fascia di popolazione più giovane (66% dei Millennials, rispetto al 61% del 2021).«I piccoli negozi hanno consolidato il loro posto nei quartieri italiani e nelle abitudini che abbiamo sviluppato negli ultimi due anni, che ci vedono vivere più intensamente le relazioni nelle comunità locali e fare più uso dei servizi che offrono. Il senso di identificazione con i nostri quartieri è cresciuto, grazie soprattutto alla soddisfazione per le attività commerciali locali, che svolgono un ruolo primario nel sistema sociale ed economico italiano. Giunta alla sua terza edizione la nostra campagna Shop Small si propone di aiutare i negozi vicino casa a diventare sempre più forti», ha commentato Melissa Ferretti Peretti, amministratore delegato American Express Italia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti