Dossier inverno

Gomme invernali, quando e perché bisogna montarle

Per il Codice della Strada l'inverno arriva il 15 novembre, salvo che in alcune zone alpine dove sono già in vigore da metà ottobre le ordinanze riguardanti la circolazione nella stagione fredda. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

di Massimo Mambretti

2' di lettura

L'inverno è alle porte e su moltissime strade tornano in auge le Ordinanze che vincolano dal 15 novembre al 15 aprile 2022 la circolazione delle auto e dei mezzi commerciali sino a 3,5 tonnellate solo con pneumatici da neve montati, con a bordo catene o dispositivi supplementari d'aderenza omologati. Traducendo dal burocratese, fra questi ultimi rientrano le cosiddette calze, peraltro già entrate anche nei listini di alcuni produttori di pneumatici.
Va subito detto che l'obbligo non è generalizzato, perché le Ordinanze riguardano determinati tratti stradali (riportate sui siti stradeanas e pneumaticisottocontrollo) e di norma non coinvolgono le aree urbane. Tuttavia, sia il fatto che le disposizioni riguardano la sicurezza sia il numero crescente di aree interessate assieme al fatto che, a volte, queste disposizioni in alcune zone sono a macchia di leopardo è bene non sottovalutare la situazione. Circolando senza il corretto equipaggiamento si rischiano multe, che vanno da 42 euro nei centri abitati a 87 euro sulle strade extraurbane e le autostrade, e l'immediato fermo del mezzo. In termini pratici, va spostato dalla strada con un carro attrezzi o solo adottando i dispositivi prescritti.

Se si prosegue non essendo in regola e si viene fermati si aggiungono una multa ulteriore da 87 euro e la decurtazione di tre punti dalla patente. Per tantissimi automobilisti il modo più funzionale per viaggiare rispettando le regole, non trovarsi in una situazione di effettiva difficoltà e di scarsa sicurezza in caso di nevicate o di repentini abbassamenti della temperatura è quello di adottare pneumatici invernali omologati. Fra questi ultimi stanno sempre prendendo più piede gli All Season, conosciuti anche come quattro stagioni. In tutti i casi questi tipi di gomme devono riportare la marchiatura M+S (ovvero MS, M/S, M-S e M&S) e l'eventuale ulteriore pittogramma Alpino/Three Peaks Mountain Snowflake (il profilo di una montagna con un fiocco di neve al suo interno) e, soprattutto, devono essere di misure conformi a quelle riportate sul libretto. Il Ministero dei Trasporti si limita a raccomandare l'adozione di pneumatici invernali su tutte e quattro le ruote, ma è bene considerare che l'omogeneità della gommatura influisce positivamente sul comportamento della vettura in ogni situazione di marcia.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti