ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMatricole

Il private equity si mangia anche la Borsa: Bridgepoint punta a Ipo da 2 miliardi

La novità è figlia dell'era dei tassi negativi. È un terremoto nel mondo della finanza, perché un fondo “private” che va “public” è una contraddizione in termini

di Simone Filippetti

(Arto - stock.adobe.com)

2' di lettura

La grande finanza del private equity sbarca in Borsa. Bridgepoint, il colosso britannico degli investimenti privati, ha sorpreso la City di Londra con l'annuncio di volersi quotare al London Stock Exchange: la matricola potrebbe valere circa 2 miliardi di sterline e sarebbe la più grande dell'anno dopo Deliveroo, la App di consegne di cibo che però è stata un flop.

I fondi in Borsa

Le Ipo miliardarie fanno tornare le lancette dell'orologio di agli anni della bolla, l'euforia del 2006, quando i fondi erano i signori...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti