Le previsioni

Vacanze di Natale 2021 con il Green pass: il 97% resterà in Italia

Secondo la fotografia scattata da Federalberghi, saranno oltre 14 milioni (-19,9% sul 2019) quelli che si concederanno una vacanza di fine anno. Nomisma: nove su dieci passeranno il 25 in famiglia

Covid, Natale "sotto controllo"

3' di lettura

Il conto alla rovescia verso Natale e l’ultimo dell’anno è iniziato e gli operatori del turismo stendono le prime previsioni. Nella convinzione che non sarà il solito Natale, ma non sarà nemmeno quello del lockdown e della paura. Sarà, piuttosto, il Natale del Green pass. Gli italiani, rafforzati dalle vaccinazioni e da mascherine e misure di sicurezza, si apprestano ad affrontare il secondo fine anno di pandemia Covid.

A Natale 14 milioni in viaggio, giù partenze Capodanno

Una premessa è doverosa: i numeri del 2019 sono ancora lontani. Secondo la tradizionale ricerca di Federalberghi, presentata a Roma lunedì 13 dicembre alla presenza del ministro Massimo Garavaglia, saranno oltre 14 milioni (-19,9% sul 2019) i turisti che si concederanno una vacanza di fine anno: in particolare 10 milioni 454 mila si muoveranno proprio nei giorni di Natale (il 94,6% resterà entro i confini) mentre diminuiscono del 48,2% le partenze per Capodanno: 4 milioni 400 mila, con il 97,0% che rimarrà in Italia.

Loading...

97% italiani resta nei confini, montagna al top

Degli oltre 14 milioni, per le vacanze di Natale il 94,6% resterà in Italia contro un 5,4% che sceglierà l'estero. Analogo andamento per Capodanno con il 97% degli italiani che rimarrà dentro ai confini nazionali, mentre il 3% opterà per l'estero. Inoltre, in entrambi i periodi circa il 70% rimarrà all'interno della propria regione di residenza.

A Natale la classifica delle destinazioni italiane preferite vede in testa la montagna (25,9% dei casi), seguita dalle città diverse da quella di residenza (25,4%), dalle città d'arte (20%) e dal mare (14%). Per l’ultimo dell’anno, invece, gli italiani si dirigeranno soprattutto verso città diverse dalla propria (44,1%), località di montagna (23,1%) e località d'arte (17,4%).

Chi andrà all'estero si dirigerà soprattutto verso le grandi capitali europee (83,3%) e i parchi divertimento europei (16,7%). Per la scelta dell'alloggio, si darà priorità alla casa di parenti o amici (oltre il 40%), mentre il 27% opterà per il comfort dell'ospitalità alberghiera.

A Natale gli italiani in vacanza dormiranno in media 6,9 notti fuori casa per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti) di 804 euro (724 per chi rimarrà in Italia e 1.990 per chi andrà all'estero). Il giro d'affari sarà di circa 8,4 miliardi di euro.

Nomisma: 9 su 10 passeranno il Natale in famiglia

Dalla fotografia scattata dall’Osservatorio Hybrid Lifestyle di Nomisma in collaborazione con Crif, invece, viene fuori che per nove italiani su dieci quello del 2021 sarà un Natale in famiglia. Le festività, viene evidenziato, saranno «l’occasione per rivedere amici e parenti», così per il 64%, «che non si vedono spesso e per organizzare e partecipare con loro a serate di giochi da tavola e tombolate».

A tavola 7 italiani su 10 trascorreranno il Cenone della Vigilia nella propria abitazione e 6 su 10 il pranzo di Natale. Solo pochi, meno del 3%, sceglieranno il ristorante. Il 45% degli italiani spenderà per il pranzo di Natale tra i 15 e i 50 euro a persona, mantenendo stabile il budget complessivo rispetto all’anno precedente. Casalingo sarà anche il Capodanno: 8 italiani su 10, lo festeggeranno tra le mura domestiche con amici e parenti: il budget della cena del 31 dicembre non supererà i 50 euro a persona. Così per l’85%, confermandosi sostanzialmente stabile rispetto al 2020.

Tuttavia un 4% degli italiani approfitterà del Capodanno per viaggiare. Tra questi, l’83% resterà in Italia (le mete più ambite Toscana, Trentino-Alto Adige seguite dalla Liguria) per un soggiorno fuori casa dal costo medio per persona di 72 euro al giorno per le vacanze in Italia e 93 euro per le vacanze in Paesi Ue.

Festeggiamenti in sicurezza

A giudizio dell’Osservatorio condotto da Nomisma, infine, la voglia di convivialità, ai tempi del Coronavirus, non sarà disgiunta dalla sicurezza: «l’84% degli italiani - viene sottolineato - ha deciso di adottare delle precauzioni per contenere la possibilità di contagio da Covid-19. Il 51% ha deciso di frequentare solo amici e parenti vaccinati, il 19% indosserà la mascherina quando andrà in visita, l’8% eviterà di frequentare persone anziane, per evitare di essere possibile fonte di contagio. Il 6% infine, farà tamponi rapidi o sierologici prima di incontrare amici e parenti».

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti