LightShow Max 500

Innsbruck, la capitale delle Alpi tra neve e lightshow

di Germana Cabrelle


default onloading pic

3' di lettura

L'avveniristico impianto di risalita opera dell'archistar Zaha Hadid che dal centro storico porta in pochi minuti a 2000 metri, 300 chilometri di piste e 9 comprensori sciistici in un unico skipass. E ancora: locali di tendenza sia in centro storico che in alta quota, punti vendita di prodotti tipici che si mescolano allo shopping ammiccante come i cristalli Swarowski e tanta offerta turistica invernale.

Innsbruck, racchiusa com'è tra le sue montagne, viene definita la “capitale delle Alpi” e mescola il fascino asburgico alla contemporaneità, le antiche tradizioni al moderno design ma soprattutto, con l'Olympia SkiWorld, è considerata il fulcro del divertimento sulla neve. Tutt'intorno alla città, infatti, c'è il surround delle Alpi dell'Ötztal e della Zillertal disseminato di snowpark e anelli di fondo con 90 impianti di risalita, pista olimpionica per bob e slittino e spazi per le sfide sportive degli snowboarder. Insomma, il posto per eccellenza apprezzato dagli sciatori e dagli amanti del sole, dove il costo di uno skipass per 6 giorni è di 235 euro per gli adulti, gratuito per i bambini fino a 6 anni, con speciali riduzioni per i giovani e la fascia della terza età.

Innsbruck, Nordkette

Un tuffo nella storia
Va da sé che Innsbruck e il Tirolo sono un'ottima meta per lo sci, ma se vi trovate da quelle parti approfittate dei tanti eventi in programma per i 500 anni dalla morte di Massimiliano I, fra i quali, imperdibile, è lo spettacolo delle luci, uno dei più imponenti di tutta l'Austria. Il LightShow Max 500 è un evento audiovisivo in 3D realizzato dall'equipe viennese di arte cinetica Lichttapete, che viene proiettato più volte al giorno fino al 20 gennaio 2019 trasformando uno dei luoghi storici più belli e suggestivi della città nel punto di partenza per un insolito viaggio nel tempo. Come? Con uno sfondo molto particolare: il cortile interno del palazzo imperiale Hofburg dove l'enorme mapping porrà in risalto la figura del famoso imperatore noto come ultimo cavaliere e primo cannoniere.

Innsbruck, albero di Natale

Massimiliano I, l’imperatore innamorato di Innsbruck
Ricorrerà esattamente nel 2019 il 500° anniversario della morte dell'imperatore Massimiliano I, ma già da ora l'intero Tirolo si mobilita con numerose attività all'insegna del popolare rappresentante degli Asburgo che tanto apprezzava la “terra tra i monti”. Per Massimiliano I, il Tirolo fu, infatti, la patria che non riuscì a trovare in altri paesi, tanto che per la sua residenza scelse, appunto, la città di Innsbruck. Le strutture architettoniche realizzate dietro suo incarico – come il Tettuccio d'Oro, il palazzo imperiale Hofburg e la chiesa di corte Hofkirche (nota anche come la “chiesa degli uomini neri”) con il suo sepolcro vuoto – caratterizzano ancora oggi l'immagine della città, dimostrando in modo inequivocabile il grande affetto che l'imperatore nutriva per Innsbruck. Il LightShow Max 500 sarà una narrazione giocosa per immagini, colori e suoni sulle tre facciate del cortile interno del palazzo imperiale Hofburg che ripercorreranno la vita di Massimiliano muovendo da fatti storici e documenti d'archivio e portando lo spettatore a ritroso nel tempo, esattamente nel XVI secolo fino a incontrare l'epoca, appunto, di Massimiliano.

Il periodo dell’Avvento e le feste di Natale a Innsbruck

Emozioni open air, arte cinetica sui palazzi
Sarà dunque un ritorno al Medioevo, tra cavalieri in combattimento sulla leggendaria parete Martinswand e una festa imperiale al Tettuccio d'Oro, con svariati personaggi in abiti d'epoca. Indubbiamente una emozione open-air, un capolavoro di arte cinetica su uno schermo a parete di oltre 1.300 m2 con altrettanto grandioso sistema audio, il tutto dedicato all''imperatore Massimiliano, colui che aprì la strada ad una nuova dimensione della politica e della cultura europea. Sotto il suo regno, infatti, Innsbruck divenne il perno intorno al quale ruotò la politica dinastica degli Asburgo, oltre a numerosi artisti importanti del periodo. Già 500 anni or sono, Massimiliano era considerato “il “primo europeo”, nonché un valente professionista della cura dell'immagine e della comunicazione della sua persona.

innsbruck, Altstadt Terrasse (Christian Forcher)

Con questa operazione multimediale, l'anno di Massimiliano avrà anche effetti a lungo termine sul turismo locale: per l'inverno 2019/2020 è prevista, infatti, una continuazione dello spettacolo di luci, con una nuova proiezione della durata di circa 20 minuti.

Dove: palazzo imperiale Hofburg di Innsbruck: cortile interno, Rennweg 1/3, 6020 Innsbruck Quando: Fino al 20 gennaio 2019; da domenica a giovedì: ore 18 e 19, venerdì e sabato: ore 18, 19, 20 e 21, nessuno spettacolo il 24 e il 31 dicembre Durata: 20 minuti – manifestazione open-air

Info: www.innsbruck.info/max500

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...