M&A

Investindustrial quota una Spac a Wall Street

di Monica D'Ascenzo

default onloading pic


1' di lettura

Investindustrial, società di investimento di Andrea C. Bonomi, sbarca con una Spac (blank check company) al Nyse. La società, Investindustrial Acquisition Corp, è stata quotata ieri in Borsa a New York al prezzo di 10 dollari ad azione, per una raccolta complessiva di 350 milioni di dollari.

L’obiettivo dell’iniziativa è quella di acquisire, attraverso una business combination, una società con un enterprise value nel range fra 1 e 5 miliardi di dollari nei settori consumo, sanità, industria e tecnologia. «Grazie a questa spac raccoglieremo finanze in Usa da investire nelle migliori aziende europee che desiderino quotarsi sul mercato americano per crescere globalmente. Nella ricerca della target particolare focus sarà posto sull’Italia» commenta Bonomi.

Loading...

Per l’acquisizione la Spac statunitense, guidata dal presidente Sergio Ermotti e dall’amministratore delegato Roberto Ardagna, avrà una potenza di fuoco amplificata dall’impegno di altre società del gruppo Investindustrial, che si sono impegnate, nel caso ce ne fosse bisogno, ad acquistare fino a 25 milioni di azioni al prezzo di 10 euro per un importo complessivo fino a 250 milioni di dollari, in un collocamento privato che si chiuderebbe sostanzialmente in concomitanza con la chiusura dell’aggregazione.

Nel dettaglio l’operazione di quotazione prevede che ciascuna quota della società sottoscritta sia composta da un’azione ordinaria di Classe A e da un terzo di warrant rimborsabili. Ogni warrant può essere esercitato per un’azione ordinaria di Classe A al prezzo di 11,50 dollari. Sono esercitabili solo i warrant interi. L’offerta dovrebbe chiudersi il 23 novembre 2020.

Deutsche Bank Securities è i lead left bookrunner e Goldman Sachs è joint bookrunning manager dell'offerta.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti