Restyling

Kia aggiorna la Ceed all'insegna dell'elettrificazione

Il costruttore coreano rilancia l'offerta del modello di punta che è prodotto e commercializzato con specifiche sviluppate specificatamente per il mercato europeo.

di Corrado Canali

2' di lettura

Ceed, il modello di punta di Kia in Europa si rinnova. Offerta sempre nelle varianti a cinque porte, station wagon e shooting brake, la nuova Ceed si aggiorna soprattutto nel design e nell’infotainment, ma sono in aggiunta previste anche nuove opzioni per i powertrain elettrificati. La produzione del restyling verrà avviata in Europa nel corso del prossimo mese di agosto e per quel momento verranno sicuramente comunicati non solo i prezzi di listino dell’intera gamma, ma anche le specifiche degli allestimenti per il nostro Paese.

Stile evoluto per le diverse varianti previste
La nuova Ceed è riconoscibile per frontale ridisegnato. Paraurti, mascherina e gruppi ottici con fendinebbia integrati sono inediti, così come le finiture a seconda dell’allestimento e all’eventuale presenza del powertrain ibrido plug-in. Le luci diurne prevedono un nuovo schema con tre linee per lato, mentre dietrp, sulle varianti GT Line e GT, troviamo un faro da 48 elementi esagonali singoli e frecce dinamiche. Oltre ai nuovi cerchi di lega sono previste quattro nuove colorazione per la carrozzeria, verde, grigio, bonzo e giallo. Gli inserti rossi, invece, sono riservati alla versione la più di punta e d’alta gamma, GT.

Loading...

Dotazione hitech ampliata e più innovativa
Invece gli interni mantengono la stessa impostazione, con doppio display da 12,3 e 10,25 pollici. La novità principale consiste nella compatibilità wireless per Apple CarPlay e AndroidAuto, ma su tutta la gamma si aggiunge la gestione da remoto del sistema, tramite la app Kia Conneck con le funzioni come l’integrazione di funzionalità ad esempio i calendari offerte, la modalità Valet per monitorare il veicolo e la gestione della ricarica dei modelli plug-in hybrid. Inoltresi possono salvare le impostazioni dell'infotanment e della posizione di guida e trasferirli successivamente su altri veicoli predisposti.

Un pacchetto ampliato di assistenti alla guida
In aggiunta si completa la dotazione di Adas: sulla Ceed debuttano infatti il Blind-spot Collision-Avoidance Assist con intervento attivo, il Driver Attention Warning con controllo del movimento involontario dell'auto e il Forward Collision-Avoidance Assist, con più precisione nell’individuazione di vetture, pedoni e ciclisti. Il Lane Follow Assist è separato dal Cruise Control e può essere adottato anche sui modelli con cambio manuale. Previsto in aggiunta l’equipaggiamento del monitor retrovisore per l’aggancio dei rimorchi e ancora il sistema di avviso per l’uscita sicura quando si aprono le portiere dell’auto.

Motorizzazioni sempre più elettrificate
Infine per la gamma Ceed, il costruttore coreani si affida ai propulsori elettrificati, ma con un’offerta ampliata. Debutta infatti il nuovo 1.500 cc T-GDI mild hybrid da 160 cv e 253 Nm che affianca le unità di 1.000 cc T-GDI da 100 cv a Gpl e benzina, il 1.000 cc T-GDI da 120 cv mild hybrid e il 1.600 cc T-GDI da 204 cv entrambe a benzina. Rimane disponibile il diesel 1.600 cc CRDi elettrificato da 136 cv che tuttavia non sarà più disponibile sulla versione Proceed, mentre viene confermata la variante plug-in hybrid da 141 cv. Da definire, come detto in precedenza, i prezzi di listino per il mercato italiano.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti