Il trend

L’usato a noleggio aggira la carenza di auto. Nel 2022 boom di contratti anche a imprese

di Alessandro Palumbo

(hedgehog94 - stock.adobe.com)

2' di lettura

Il noleggio a lungo termine su vetture usate è un prodotto attuale, non dal punto di vista della sua introduzione sul mercato, che risale al 2018, ma bensì per la sua adattabilità ai tempi che stiamo vivendo.

Questo prodotto trova terreno fertile all’interno della crisi dei semiconduttori, che come risaputo, genera lunghissimi tempi di consegna per le nuove vetture. Al contrario la vettura usata in noleggio è quasi in pronta consegna.

Loading...

Ma non solo. Questo prodotto si sposa perfettamente con l’attuale trend di flessibilità richiesta dal cliente, consentendogli di accedere a prodotti di mobilità ad un costo ridotto e permette, inoltre, di noleggiare vetture aziendali di livello superiore con canoni più abbordabili. Possiamo affermare che mediamente un contratto di noleggio su una vettura usata ha un canone ridotto del 20% rispetto ad un contratto su una nuova.

La particolarità di questo prodotto è che ha come oggetto vetture già noleggiate in prima battuta, con un’anzianità minore di 24 mesi, poco chilometrate, senza danni e con piani di manutenzione regolari. Ma per il resto è identico al noleggio sul nuovo comprendendo, quindi, tutti i servizi tipici quali l’assistenza stradale, le coperture assicurative e la manutenzione ordinaria e straordinaria. Questo prodotto sta diventando sempre più importante e i numeri lo dimostrano.

In Ald Automotive, “Ald 2Life”, è stato lanciato nel 2018. All’inizio era un prodotto pensato e destinato ai privati, ma nel corso degli anni c’è stata un’evoluzione del target, basti pensare che nel 2021 il 60% dei contratti è stato realizzato su piccole e medie imprese. Nel 2021 secondo Antonio Stanisci, Commercial & Marketing Director «sono stati siglati oltre 3.000 contratti. Ma l’accelerazione è evidente: solo nel primo trimestre del 2022 raggiungeremo quota 1.800/1.900 contratti».

Nel 2021 Sifà ha rinoleggiato quasi mille veicoli usati. Nel 2022 secondo Paolo Ghinolfi, Amministatore Delegato della società, «la previsione è di migliorare ancora i volumi dell’anno precedente perché la domanda è ancora più elevata. Lo stock di veicoli usati disponibili in noleggio ha un tasso di rotazione di circa una settimana».

“Come Nuovo” di Leasys nel 2021 ha registrato più di 2.500 ordini. Per Rolando D’Arco, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leasys, «il noleggio su usato è apprezzato sia dalla clientela privata che professional. Per i fleet manager potrebbe costituire una valida soluzione se interessati a massimizzare l’efficienza dei costi di gestione delle flotte aziendali, coniugando convenienza economica a qualità. Per contro, il noleggio di vetture usate non può garantire uniformità della flotta, soprattutto per quelle di grandi dimensioni».

Anche Arval punta sull’usato in noleggio: è stato appena lanciato Arval Re-Lease, attualmente dedicato esclusivamente alla clientela privata.

Una cosa è certa. Oggi le quotazioni dell’usato sono arrivate alle stelle. Non vendere l’usato ma rinoleggiarlo significa che, a certe condizioni, conviene più acquisire o mantenere un cliente, piuttosto che monetizzare subito.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti