ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStrategia

Lancia, debutta il linguaggio stilistico Pu+Ra Zero per i nuovi modelli (Delta compresa)

Lancia inizia il suo rinascimento con un nuovo logo e un manifesto stilistico che anticipa il design dei modelli attesi entro il 2028.

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Nuova vita a Lancia. Il marchio italiano del gruppo Stellantis sta affrontando un periodo di rinascita con importanti progetti per il futuro che passano per il nuovo logo con lettering inedito e un design dei prossimi modelli di cui abbiamo avuto modo di averne un assaggio con Pu+Ra Zero, il manifesto stilistico che anticipa i prossimi modelli in arrivo, a partire da Lancia Ypsilon, attesa per il 2024.

Dare Forward: il piano strategico che vede Lancia nel premium

Alla Reggia di Venaria di Torino abbiamo assistito ai primi passi “concreti” del Rinascimento del marchio torinese. Il piano strategico a dieci anni era già stato presentato e prevede una gamma efficiente di tre nuovi modelli, uno ogni due anni a partire dal 2024, per coprire il 50% del mercato. È una roadmap solida e ambiziosa, che sta procedendo a buon passo, come previsto dal piano strategico di Stellantis “Dare Forward”. Lo dimostra il percorso di elettrificazione, che porterà il marchio, nel 2028, a vendere solo auto 100% elettriche. L'altro pilastro del Rinascimento è la sostenibilità: nell'abitacolo della nuova Ypsilon il 50% dei materiali che si potranno toccare saranno ecologici. Inoltre, prosegue a passo veloce la creazione di un modello distributivo, efficiente e innovativo, con 100 nuovi showroom in Europa e con almeno il 15% di partner in meno in Italia. Infine, il nuovo sistema prevede il massimo ricorso alle vendite on line.

Loading...

Tutto questo con l'obiettivo di fare di Lancia un marchio credibile, rispettato e desiderabile nel segmento Premium in Europa insieme agli altri marchi del gruppo Stellantis Alfa Romeo e DS.

Lancia, il nuovo Logo del leggendario marchio

Lancia, il nuovo Logo del leggendario marchio

Photogallery7 foto

Visualizza

Il logo: una nuova immagine al brand italiano

Sette i loghi di Lancia che si sono succeduti in 116 anni di storia, tutti accomunati da valori unici, insiti nel Dna del marchio in termini di eleganza e raffinatezza.

Ora, il testimone passa ad un nuovo logo, simbolo della nuova era del marchio torinese e che ne segna l'ingresso nella mobilità elettrica.

La fonte d'ispirazione primaria è il logo del 1957, introdotto per la prima volta sulla Lancia Flaminia: molto classico nella sua estetica, dove elementi di semplicità e purezza grafica vengono accostati a preziosità, in termini di colori, materiali e trattamenti. E il nuovo logo Lancia è Progressive Classic, in quanto rilegge tutti gli elementi distintivi del marchio storico, il volante, la bandiera, lo scudo, la lancia e la scritta, ma li reinterpreta per renderli moderni e proiettarli nel futuro con grande ambizione. Tutti questi elementi costitutivi del marchio sono i simboli della nobiltà e dell'heritage. Nuova anche la scritta Lancia con un font originale, che prende ispirazione da una delle eccellenze italiane più legate alla storia del marchio, la moda, “firmando” il futuro del brand per renderlo desiderabile, duraturo e sempre contemporaneo.

Realizzato in alluminio ed espressione dei nuovi codici grafici del marchio, il nuovo logo è “avvolto di luce” ed è il risultato di tecnologie utilizzate non solo nel mondo automotive ma anche in ambiti molto diversi, come dimostra la spazzolatura circolare tipica del quadrante degli orologi.

Lancia, le foto della scultura che anticipa il futuro

Lancia, le foto della scultura che anticipa il futuro

Photogallery8 foto

Visualizza

Lancia Pu+Ra: il nuovo linguaggio di design del marchio

Nato dalla crasi tra le parole “Puro” e “Radicale”, Lancia Pu+Ra è il nome del manifesto stilistico che anticipa la visione dello stile che andrà a contraddistinguere i prossimi modelli del marchio a partire da Ypsilon nel 2024 per poi passare all'ammiraglia e arrivare a un'auto iconica per il marchio, la Delta attesa per il 2028.

La silhouette è semplice e inconfondibile e riprende le linee uniche di Aurelia e Flaminia. Mentre nel posteriore è lampante il ritorno agli anni settanta con quei fari tondi che ricordano l'intramontabile Lancia Stratos (nata dalla mano di “Nuccio” Bertone), un'auto che, insieme alla Lancia Delta, hanno postato il marchio sull'Olimpo delle competizioni mondiali.

Il frontale di Lancia Pu+Ra Zero sfoggia una reinterpretazione della storica calandra di Lancia, il calice, oggi proiettato al futuro attraverso tre raggi di luce, per renderlo iconico e memorabile. Questo nuovo calice sarà presente sulle nuove vetture Lancia, rendendole immediatamente riconoscibili, sia di giorno che di notte. E, sopra il calice, si trova la nuova scritta Lancia.

Interni: Lancia inizia la collaborazione con Cassina

Per quanto riguarda gli interni, Lancia Pu+Ra design attinge dal design italiano dell’arredamento, un'eccellenza italiana fatta di attenzione ai dettagli, ricerca sui materiali e innovazione. Stare nell'abitacolo di una Lancia dovrà dare la sensazione di “sentirsi un po’ a casa” e, per questo motivo, il marchio ha stretto una collaborazione con Cassina, eccellenza italiana da quasi cento anni nel mondo dell'arredamento che condivide diversi valori con il marchio automobilistico, come tradizione, innovazione, italianità e sostenibilità.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti