ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIntervista a Anna Roscio

«Le Pmi tornano a investire in sostenibilità e turismo»

Nel Mezzogiorno nei primi mesi dell'anno Intesa Sanpaolo ha erogato 1,6 miliardi alle piccole imprese per sostenere transizione ambientale e ricettività di qualità

di Vera Viola

3' di lettura

Le piccole imprese del Sud fanno crescere gli investimenti in innovazione e in sostenibilità. Ne è convinta Anna Roscio, Executive Director Sales&Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo e membro del consiglio direttivo di Srm-Centro studi collegato all’istituto di credito. «Riscontriamo – dice – un nuovo interesse per prodotti e sostegni offerti dalla Banca e nuovi orientamenti che evidentemente rispondono agli indirizzi forniti dal Pnrr e da Next Generation Eu. Nel Mezzogiorno quest’anno abbiamo erogato circa 1,6 miliardi alle Pmi».

Dottoressa Roscio ci spieghi.

Loading...

Partirei da un dato: le indagini di Srm rivelano che il Sud manifatturiero ha molte eccellenze. Se si considerasse la sola manifattura, il Sud occuperebbe l’ottavo posto in Europa. Insomma, si tratta di una realtà da sostenere e aiutare a crescere per affrontare le transizioni ormai necessarie.

Parliamo di sostenibilità? Di transizione ecologica?

Di fronte al forte rincaro delle materie prime e dell’energia, ci siamo posti il problema di sostenere le piccole imprese. Ma vorrei dire che c'è molto di più. Le imprese che investono sulla transizione energetica possono godere di una premialità di Intesa Sanpaolo in termini di riduzione del costo del denaro. Da settembre 2020 a oggi, la Banca ha erogato circa 4 miliardi alle Pmi a supporto degli investimenti in sostenibilità. E ha ottenuto una risposta positiva sia dalle Pmi del Nord che da quelle del Sud. Parliamo di circa 380.000 imprese meridionali. Del resto, la transizione ecologica è una necessità. Parliamo di grandi aziende che richiedono ai fornitori di investire in tal senso, e sempre di più il concetto di sostenibilità entra nel rapporto tra banca e impresa. Insomma, un'azienda che ha deciso di investire per ridurre la propria impronta ambientale è ritenuta più affidabile e migliora il proprio profilo reddituale e la propria competitività.

Il turismo è il settore che ha patito maggiormente per la crisi pandemica. Adesso è in ripresa? 

Ricordo che in Italia nel 2020 sono calati i pernottamenti del 52,3% e quelli degli stranieri del 70%, con una conseguente perdita di fatturato di oltre 42 miliardi. Al Sud la crisi del turismo ha pesato ancora di più, con perdite di presenze del 53% e con il solo calo delle presenze straniere dell’81,4% e una riduzione di 9,3 miliardi del fatturato. La ripresa è in corso: entro il 2023 prevediamo il superamento dei livelli pre-pandemici, anche nelle città italiane. Già per il 2022 si prevede in Italia oltre 390 milioni di presenze, pari a circa il 90%
del 2019. Nel Mezzogiorno si stimano, per l'anno in corso,
circa 77,5 milioni di presenze,
con un recupero analogo alla media nazionale.

Buone prospettive?

Ma è necessario che le imprese turistiche investano in qualità e in sostenibilità perché l’Italia su questi fronti è indietro rispetto ai Paesi europei concorrenti. La dimensione media degli alberghi italiani è di 33 camere, al Sud di 42, contro le 47 delle strutture spagnole. Nel 2018 solo il 5% degli alberghi italiani era parte di una catena contro un tasso superiore al 10% di Germania, Francia e Spagna. La Banca ha istituito una linea di finanziamento denominata Suite Loan dedicata alle imprese che riescono a crescere di una stella. Infine, abbiamo deciso di sostenere anche l'agribusiness. Sono state create filiali con competenza specifica nel settore e con prodotti adatti a sollecitare investimenti in innovazione, ricerca e sostenibilità. Abbiamo aderito all’acceleratore Terra Next e lavoriamo al fianco delle Università sul tema dell’innovazione nel settore agribusiness.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti