Il capo dello Stato a Cremona

Mattarella: «Guardare al futuro con Next Generation Eu, occasione da non mancare»

Il capo dello Stato si è detto fiducioso in una ripartenza «veloce ed efficace» e ha ricordato come la pandemia abbia ricordato a tutti il rispetto per la scienza

di Nicoletta Cottone

Strage Capaci, Mattarella: "La mafia esiste ancora, tenere alta la guardia"

2' di lettura

«Siamo in un momento di ripresa nel nostro Paese. Il recupero di questo straordinario complesso, in un suggestivo campus, è frutto di una collaborazione tra pubblico e privato. Una condizione preziosa che vale più in generale: la collaborazione nel Paese è indispensabile per definire e attuare i programmi del Pnrr. La loro tempestiva attuazione ha bisogno del concorso e dell'energia di tutte le forze del Paese. La collaborazione deve essere avvertita per ogni decisione». Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando da Cremona, all’Università Cattolica del Sacro Cuore per l’inaugurazione del campus di Santa Monica. Poco prima il capo dello Stato ha partecipato alla cerimonia in memoria delle vittime del Covid.

Progetti Next Generation Eu occasione da non mancare

«Il debito verso le future generazioni - ha detto il capo dello Stato all’inagurazione del nuovo campuse della Cattolica - si esprime anche nel riconoscimento del ruolo dei giovani. Questa è l'occasione in particolare, grazie anche ai progetti del Next Generation, per non perdersi nella considerazione effimera del presente, ma guardare a futuro».

Loading...


Fiducia in ripartenza veloce ed efficace

«La storia di Cremona è stata attraversata dalla tragedia della pandemia, che ha seminato dolori e lutti», ha detto il capo dello Stato alla cerimonia per le vittime del Covid-19. Qui si unisce «insieme il ricordo delle vittime, la sofferenza dei familiari, l'abnegazione di chi negli ospedali si è speso per salvare vite. Tutto questo viene raccolto con il riferimento al senso di comunità che rappresenta Cremona e la sua provincia. La mia visita intende esprimere la fiducia della ripresa che si è avviata nella convinzione che la ripresa sarà certamente veloce ed efficace».

La pandemia ci ha ricordato rispetto per scienza

«È importante dedicarsi con grande attenzione alla ricerca. Il rispetto per la scienza è un elemento da preservare, come la pandemia ci ha ricordato», ha detto il presidente della Repubblica.

Alimenti per tutti senza impoverire la Terra

«Fornire alimenti a tutti, senza impoverire la Terra, senza derubarla, per trasmetterla in buona salute alle future generazioni», ha sottolineato il presidente della Repubblica nel suo intervento presso la nuova sede della Facoltà di Agraria dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. «La sfida decisiva in questo momento di ripresa del Paese - ha detto - è la qualità, l'elemento che attiene e si riverbera su tutti i versanti della nostra vita: da quello economico dei mercati a quello della vita sociale». E ha sottolineato «l’esigenza e l’obiettivo di fornire alimenti a tutti, senza impoverire la Terra, senza derubarla, per trasmetterla in buona salute alle future generazioni, è una condizione che qui viene avvertita con forza, che va rammentata con grande determinazione, perchè rientra anche questa, nella consapevolezza del debito che si ha nei confronti delle future generazioni».


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti