TERRITORIO

Non solo vino: Villa Sandi rilancia sul turismo Unesco

di Enrico Netti


default onloading pic

3' di lettura

Per le viti di Pinot Grigio la vendemmia vera e propria dovrebbe iniziare tra gli ultimi giorni di agosto e i primi di settembre mentre per il vitigno Glera, da cui si vinifica il Prosecco, si dovrà attendere la metà di settembre. «Da una prima analisi l’uva si presenta ovunque sana, nonostante un andamento climatico altalenante - spiega Giancarlo Moretti Polegato, presidente delle cantine Villa Sandi e Borgo Conventi -. Sotto il profilo quantitativo l’annata si preannuncia buona e comunque nei parametri dei disciplinari».

Se le bollicine sono da primato tra le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene recentemente dichiarate dall’Unesco «Patrimonio dell’Umanità» ora l’altra opportunità si chiama turismo un po’ sul modello della Napa Valley o delle colline dello Champagne. Un turismo di qualità e soprattutto in chiave enogastronomica. «L’idea è creare un circuito tra cinque o sei cantine con l’obiettivo di far restare i visitatori sul territorio due o tre giorni - suggerisce Moretti Polegato -. Ci potremmo ispirare anche a un modello di turismo diffuso con il recupero di case e casali trasformati in B&B». In altre parole piccole strutture con pochi posti letto che offrono il calore e lo stile dell’antico.

Alla scoperta di Villa Sandi

Alla scoperta di Villa Sandi

Photogallery20 foto

Visualizza

Tra i modelli di riferimento c’è Villa Sandi che negli ultimi tre lustri ha puntato sull’ospitalità: con locande e ristoranti accoglie ogni anno 20mila visitatori. Inoltre all’orizzonte si profilano grandi eventi come i Mondiali di Sci che Cortina ospiterà nel 2021 - il Prosecco Doc è tra gli sponsor - e nel 2026 ci saranno i Giochi olimpici invernali di Milano-Cortina. «Sono sicuro che la grande visibilità internazionale garantita dal riconoscimento Unesco farà da traino al Prosecco sui mercati internazionali e renderà il territorio maggiormente attrattivo aumentando i flussi di turisti - aggiunge Moretti Polegato -. Quantificare oggi i numeri in maniera precisa è impossibile, ma tra 5 anni aziende vinicole ed operatori turistici dell’area avranno modo di festeggiare». Si punta a un extraflusso di almeno un milione di turisti, viaggiatori di élite alla scoperta di un territorio dove l’enogastronomia convive con paesaggio e artigianato di qualità. «È una grande opportunità e vedo molto fermento in zona e voglia di fare per non farsi trovare impreparati.Dobbiamo essere pronti sin da subito ad alzare la qualità dei servizi offerti, non dobbiamo aspettare il 2026. Ognuno di noi con il ruolo e le competenze».

La regione Veneto offre diversi vantaggi come il sistema aeroportuale, l’alta velocità e una buona rete autostradale. «Però anche la chiusura in tempi rapidi dei cantieri della Pedemontana deve essere un tema così come il nodo della micro-viabilità. Qualcosa in più andrà fatto per rendere più fluide e sicure le strade dell’area di Conegliano e di Valdobbiadene» aggiunge Moretti Polegato.

Villa Sandi punta per quest’anno a una crescita del fatturato vicina all’8% in linea con il +8,6% del 2018 a quasi 94 milioni; l’export vale quasi i due terzi dei ricavi. All’inizio di aprile è stato acquistato in Friuli Borgo Conventi nell’area del Collio Doc friulano, dalla famiglia Folonari, aggiungendo altri 30 ettari di vigneti con una produzione intorno alle 300mila bottiglie l’anno. «In termini di investimenti e strategia si lavora da diversi anni sulla sostenibilità ambientale e sulla applicazione del miglior modo per la conduzione delle nostre vigne - spiega il presidente -. L’azienda ha fatto la scelta della biodiversità, questo significa che i nostri vigneti sono certificati “biodiversity friend”. La sfida per i prossimi anni, sostenuti anche dal riconoscimento dell’Unesco, è quella di continuare a fare cultura della biodiversità e coinvolgere i nostri conferitori in modo che anche loro decidano di intraprendere il percorso della certificazione internazionale World Biodiversity Association».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...