iniziative sostenibili

«Non sprecare»: i premi a scuole, associazioni e aziende più resilienti

Undicesima edizione del premio organizzata dal sito www.nonsprecare.it con l’Università Luiss come partner scientifico

di Vitaliano D'Angerio

default onloading pic

Undicesima edizione del premio organizzata dal sito www.nonsprecare.it con l’Università Luiss come partner scientifico


2' di lettura

Dal pane avanzato trasformato in lievito di birra alle scuole che, in attesa dei banchi a rotelle, hanno trasformato il materiale esistente per rispettare il distanziamento tra gli alunni. Sono soltanto alcune delle storie che verranno premiate nel corso della manifestazione “Non sprecare”, giunto all’undicesima edizione su iniziativa del sito web www.nonsprecare.it, supportato anche quest’anno dall’Università Luiss Guidi Carli come partner scientifico. Alla premiazione che avverrà domani mattina 26 novembre parteciperanno in diretta streaming 600 studenti da tutte le scuole d’Italia.

Sei categorie di premiati

Anche per questa edizione sono state sei le categorie del premio: aziende, associazioni, giovani (under 35) e start up, istituzioni, scuole e università, e la categoria Personaggio, che è stata individuata direttamente dalla giuria. Gli altri vincitori sono stati selezionati dai lettori del web.

Loading...

Fra le iniziative più originali c’è sicuramente da segnalare quella di Valentina Loponte che ha ricevuto il premio per le associazioni. In Basilicata, Valentina grazie a Io Potentino Onlus, ha trovato una soluzione geniale per fermare lo spreco di pane: quello avanzato viene ritirato dai volontari dell’associazione e trasformato in ottima birra. Da 15 chili di pane avanzato si ricavano 600 bottiglie di birra da 33cc che poi sono vendute online. Tre birre 10 euro; sedici birre 50 euro. Con il ricavato dalle vendite Io Potentino finanzia il progetto dei Magazzini Sociali, un’iniziativa di recupero eccedenze alimentari a scopo solidale. Recuperando presso gli operatori commerciali, supermercati e panetterie il pane invenduto, l’associazione consegna le eccedenze alimentari ai nuclei familiari indigenti che aderiscono al progetto.

Il premio Scuole

Altra iniziativa da segnalare è quella relativa al premio “Scuole”. Iniziativa partita dalla professoressa Claudia Gentili dell'Istituto comprensivo Elisa Scala di Roma, i cui oltre 1.000 alunni sono arrivati a scuola, il primo giorno del calendario e hanno trovato tutto in ordine, a partire dai banchi.

Senza aspettare forniture e passaggi burocratici, la preside con i professori, hanno deciso di attrezzarsi in modo diretto. Non sprecando soldi e tempo. I vecchi banchi in dotazione sono stati divisi e riadattati, con un tetto di spesa che non doveva superare i 34 euro per ciascuno (il costo minimo di un banco monoposto). Con un risparmio del 50% del budget previsto per l'Istituto.

Come seguire la cerimonia

«Sostenibilità è oggi sinonimo di futuro. Vuol dire anticipare e interpretare le complessità del presente per costruire un domani a minor impatto, più consapevole e inclusivo. La nostra Università guida da anni questa sfida, pensando alla sostenibilità come parte integrante dell’insegnamento. Certi che solo con un approccio in chiave green riusciremo a spingere l’acceleratore dell'innovazione», ha dichiarato Giovanni Lo Storto, direttore generale della Luiss.

Per seguire la cerimonia di premiazione (inizio ore 9,30) si potrà andare in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube Luiss.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti