Consorzi

Per le bollicine Franciacorta risultati migliori del 2019

Vendite in crescita del 12% rispetto a due anni fa e prezzo medio retail in aumento: da 21 euro nel 2019 si arriva ai 22,5 euro del 2021

di Emiliano Sgambato

Ottimo 2021 per il Consorzio Franciacorta

2' di lettura

Il primo semestre 2021 per Franciacorta segna un trend particolarmente positivo. Nonostante le condizioni di restrizioni dei primi mesi previste per l'emergenza Covid, i risultati dell’ultimo periodo sono superiori non solo rispetto al 2020 ma anche rispetto al 2019, in epoca pre-pandemia.

È il bilancio fatto del Consorzio a chiusura del primo semestre: «dal mese di marzo 2021 si è aperto un quadrimestre che, se confrontato con il periodo corrispondente del 2020, presenta tassi di crescita decisamente importanti. In particolare – si legge in una nota – i mesi di aprile e maggio 2021 presentano una crescita di oltre il 200% rispetto ai medesimi periodi del 2020. Anche le vendite del mese di giugno 2021 risultano essere ben superiori rispetto a quelle dello stesso mese del 2020».

Loading...

Evidentemente, i tassi di crescita rilevati rispetto al solo anno 2020 forniscono una visione parziale dell'andamento di mercato, considerando le peculiarità dell'anno trascorso, il dilagare dell'epidemia e i conseguenti provvedimenti di contenimento decisi dal Governo, che hanno determinato un impatto profondo sull'economia.Per dare una visione più completa della crescita quindi, il Consorzio prende in considerazione la variazione rispetto al primo semestre 2019, registrando vendite in crescita del 12% «e un prezzo medio retail in aumento: da 21 euro nel 2019 si arriva ai 22,5 euro nel 2021».

«I risultati raggiunti – dichiara Silvano Brescianini, presidente del Consorzio Franciacorta – sono entusiasmanti. Il mercato e il mondo della ristorazione ci sono stati vicini e hanno premiato i nostri produttori, un segnale che riconosce Franciacorta come punto di riferimento per il consumatore che vuole vivere un'esperienza che rappresenta il miglior Made in Italy e che è sinonimo di qualità, cultura e tendenza.Tutti questi fattori contribuiscono a creare un clima davvero positivo in Franciacorta e per tutti gli addetti ai lavori; ringraziamo il mondo della ristorazione, le enoteche, l'Horeca, che rappresenta il canale principale e più importante per Franciacorta, che insieme hanno contribuito a questo successo e speriamo che esso di buon auspicio per il futuro del nostro settore».

Anche l’estero mostra segnali di crescita attestandosi al 13,5% del venduto: la Svizzera conferma il proprio primato rappresentando il 22,6% dell'export totale, Stati Uniti e Giappone sono in ripresa sul 2020 nonostante le problematiche che si stanno affrontando nel 2021.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti