ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSettori in Borsa

Perché lo shock energetico colpisce di più le utility integrate

Si difendono meglio le società che operano con business regolati come Snam e Terna

di Andrea Gennai

3' di lettura

Il rialzo dei tassi e lo shock energetico con la folle corsa dei prezzi di gas ed elettricità ha rappresentato un vero e proprio tsunami per le utility. Le azioni più colpite a Piazza Affari e in Europa sono quelle integrate, ovvero che coprono tutto il ciclo dalla produzione alla distribuzione di energia. Titoli come Enel ed Hera sul Ftse Mib lasciano sul terreno oltre il 30% da inizio anno.

«Tutto il settore delle utility - spiega Paolo Citi, analista utility di Intermonte - è stato impattato negativamente...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti