Perù

Perù, si dimette il presidente Manuel Merino de Lama

La decisione segue le violenze dei giorni scorsi che hanno portato alla morte di due giovani. Il presidente è rimasto in carica 6 giorni

Manuel Merino

1' di lettura

Il presidente della repubblica peruviana Manuel Merino de Lama si è dimesso oggi “in modo irrevocabile”. Lo scrive l'agenzia di stampa Andina. L'agenzia ricorda che Merino è rimasto alla presidenza soltanto sei giorni e che le sue dimissioni seguono gravi fatti di violenza che hanno causato la morte la notte scorsa di due giovani in disordini a Lima.

Luiz Valdez, presidente del Congresso, il Parlamento unicamerale peruviano, aveva annunciato oggi che la Giunta dei portavoce dei partiti rappresentati nell'Assemblea aveva deciso di esortare Manuel Merino a presentare “in maniera immediata” la sua lettera di dimissioni da presidente della Repubblica. Lo riferisce Radio RPP di Lima. La decisione, ha spiegato Valdez, è dovuta alla “insoddisfazione e al rigetto del suo operato da parte della maggior parte dei peruviani”. Nel caso di un rifiuto da parte di Merino di dimettersi, aveva infine detto, il Congresso avvierà “un processo di censura” nei suoi confronti che aprirà la strada alla successione presidenziale.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti