ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStati Uniti

Piano Biden per cancellare i debiti degli studenti: il costo è di 400 miliardi di dollari

I repubblicani si oppongono alla decisione del presidente Usa, ritenendola uno spreco

Guantanamo, Biden tenta la svolta e accelera sulla chiusura del carcere

2' di lettura

Il contestato piano del presidente Usa Je Biden per cancellare i debiti studenteschi ha un costo di 400 miliardi di dollari. A fare i calcoli è il Congressional Budget Office (Cbo), l’organismo indipendente incarico di fornire analisi economiche al Congresso. La stima è destinata ad alimentare il dibattito sulla misura decisa dal presidente nelle scorse settimane e alla quale i repubblicani si oppongono, ritenendola uno spreco e un uso inefficiente di fondi pubblici.

Biden il mese scorso aveva annunciato un piano per condonare 10.000 dollari in prestiti studenteschi federali per i mutuatari che guadagnano meno di 125.000 dollari all’anno o hanno un reddito familiare inferiore a 250.000 dollari. Oltre ai costi per condonare il debito, il Cbo ha stimato che il costo della pausa proposta dal presidente Usa sui pagamenti dei prestiti studenteschi da settembre a dicembre 2022 ammonterà a 20 miliardi di dollari. Il Cbo è un’agenzia apartitica che calcola i costi delle entrate federali e dei piani di spesa, ad uso del Congresso Usa.

Loading...

Sulla questione è intervenuto anche il Committee for a Responsible Federal Budget (Comitato per un bilancio federale responsabile), un think tank contrario al piano di prestito studentesco di Biden, che ha stimato che il cambiamento costerà ulteriori 120 miliardi.

Un piano che interessa 40 milioni di cittadini Usa

La Casa Bianca afferma che più di 40 milioni di americani sarebbero interessati dalle modifiche al prestito studentesco e la metà di questi potrebbe vedere eliminato l’intero debito studentesco.

La domanda per richiedere il condono del prestito dovrebbe essere disponibile all’inizio di ottobre. Al briefing della Casa Bianca di lunedì 26 settembre, l’addetto stampa Karine Jean-Pierre ha affermato che l’amministrazione fornirà aggiornamenti sui numeri di chi intende aderire al piano «molto presto».Circa 8 milioni di mutuatari riceveranno il condono automaticamente, secondo la Casa Bianca, perché il Dipartimento dell’Istruzione ha già le informazioni sul reddito.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti