componentistica a due ruote

Selle Italia cresce sull’onda del boom del mercato bici e dell’innovazione sostenibile

L’azienda di Asolo stima un balzo del 40% del fatturato per il 2021 grazie all’esplosione della richiesta a livello globale

di P.Sol.

2' di lettura

La componentistica riparte in scia alla volata tirata dal mercato delle biciclette con una crescita poderosa che non si ferma di fronte a un’emergenza che candida le due ruote a mezzo di trasporto sicuro e determinante per la mobilità urbana ma anche per lo sviluppo del turismo.

Il mercato italiano è stato sostenuto lo scorso anno dal bonus bicicletta, ma il boom della bicicletta è un fenomeno a livello globale. In questo scenario l’Europa gioca un ruolo importante: se l’Italia potrebbe aver superato nel 2020 la soglai dei due milioni di mezzi venduti, la Confederazione Europea dell'industria ciclistica stima in oltre 20 milioni le biciclette vendute lo scorso anno nell’Unione europea, con una previsione che punta ad arrivare a 25 milioni di pezzi nel 2025.

Loading...

Una crescita esponenziale di consumi che va di pari passo con quella della produzione, dove l'Italia gioca da sempre un ruolo da prim'attore. Anche per quanto riguarda la componentistica, in particolare per un settore specifico come quello delle selle dove l’industria nazionale ha una leadershipo mondiale.

Sull’onda dell’esplosione del mercato, Selle Italia prevede di incrementare il suo business con un aumento del 40% del fatturato corrispondente a un incremento del 50% dei volumi produttivi: «E alla luce delle difficoltà che alcuni produttori di biciclette avranno nel corso del 2021 nell'approvvigionamento di accessori dai mercati orientali, tornare a una supply chain interamente italiana sarà la chiave di successo dei prossimi anni», commenta Giuseppe Bigolin, presidente e patron della storica azienda di Asolo.

Il successo del marchio italiano passa anche per la continua innovazione come quella di Green-Tech, un processo produttivo ad alta sostenibilità che consente di ottenere prodotti a basso impatto ambientale che si sposano con una riduzione dei tempi di lavorazione e con costi concorrenziali.

La tecnologia Green-Tech consentirà così a Selle Italia di ottimizzare il processo produttivo, avvicinandolo a quelli di scala industriale, e di sviluppare prodotti in grado di rispondere alle richieste sia del mercato Oem - l'azienda di Asolo è fornitrice di numerosi brand come Canyon, Ktm, Wilier-Triestina - come della rete “After Market” che permetterà al ciclista appassionato di acquistare per la propria bici un prodotto di qualità al 100% Made in Italy e sostenibile per l'ambiente.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti