In sella con l’e-scooter

Sicuri e a zero emissioni nel traffico della città con l’Askoll Ngs3

di Mario Cianflone

Made in Italy. Ngs3 in strada a Milano

2' di lettura

Per muoversi in città le due ruote, possibilmente alte, sono il mezzo ideale, altro che instabili monopattini e micromobilità: con lo scooter si viaggia comodi, sicuri e, anche a zero emissioni. L’elettrico NGS3 dell’italiana Askoll è un veicolo adatto alla giungla urbana: e lo abbiamo messo alla prove tra le caotiche vie di Milano. È omologato L3, quindi equiparato a un 125 termico, ed è spinto da un elettromotore da 2,7 kW (3,7 cv), con una coppia di 130 Nm (alla ruota) che lo rende scattante ai semafori. È alimentato da due batterie estraibili (può esserne usata anche una sola) e ricaricabili anche in casa se non si dispone di un box e questo è uno dei plus di questo scooter progettato e prodotto in Italia. Le batterie hanno una capacità complessiva di 2.820 Wh mentre l’autonomia teorica è di 96 km. In realtà si percorrono senza problemi circa 60 km usando l’elettromotorino senza fare troppi calcoli o strategie di consumo e utilizzando la modalità Power, quella con offre le maggiori prestazioni fra le tre disponibili: le altre sono Economy e Normal e sono selezionabili dal blocchetto destro del manubrio dovè è presente il comando per attivare il recupero dell’energia durante le decelerazioni.

Askol Ngs 3, le foto live a Milano

Askol Ngs 3, le foto live a Milano

Photogallery10 foto

Visualizza

La velocità massima è 67 Km/h, sembra poco ma per muoversi in città è più che sufficiente, anche perchè lo scatto da zero a 40 orari è notevole. Tra i plus dell’e-scooter spiccano dimensioni e peso: è un mezzo leggero (83 kg con due batterie installate), l’altezza della sella è contenuta (760 mm) e ci si muove con l’agilità di una bicicletta. Per contro, lo scudo ha inevitabilmente piccole dimensioni e, dunque, offre una limitata protezione a gambe e ginocchia durante i mesi freddi (meglio mettere una copertina e, forse, un parabrezza ma si perde un po’ in agilità. Buono il confort (soprattutto se si viaggia da soli) e le sospensioni non entrano in crisi sul pavé e i freni (a disco davanti e dietro con frenata combinata) sono efficaci ma bisogna pinzare con forza. Validi il faro a Led, la strumentazione Lcd e il sistema di connettività Bluetooth, mentre manca un cavaletto laterale e non si può fare a meno di un bauletto (da 29 o 36 litri) visto che sotto la sella non c’è spazio. Quanto costa: 4.400 euro, ma ci sono gli ecobonus e si può compare anche con meno di 3mila euro.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti