RECENSIONE

Smartphone: ecco OnePlus Nord, l’assalto cinese alla fascia media

Dopo qualche settimana di test, l'impressione è che l'azienda cinese abbia creato un vero e proprio best buy.

di Biagio Simonetta

default onloading pic

Dopo qualche settimana di test, l'impressione è che l'azienda cinese abbia creato un vero e proprio best buy.


2' di lettura

Circa un mese fa, OnePlus ha lanciato Nord, un nuovo smartphone che – a giudicare dal prezzo – si inserisce nella fascia media del mercato. Dopo qualche settimana di test, l'impressione è che l'azienda cinese abbia creato un vero e proprio best buy. Perché allo stesso prezzo è veramente difficile trovare un prodotto simile. E non è un caso che il modello base (quello da 8-128 GB) abbia fatto registrare il sold out su Amazon quasi subito.

Display da top di gamma

Partiamo dal display. Un pannello Fluid AMOLED a 90 Hz non lo si trova sotto i 400 euro. Nord ce l'ha, e la qualità è più che buona. La luminosità e a la brillantezza dei colori è da top di gamma. Qualche differenza con il fratello maggiore (OnePlus 8 Pro) la si può intravedere, ma siamo veramente ai dettagli. Il display (che ha dimensioni da 6,44 pollici - 2400 x 1080 pixel (408 ppi), 20:9) è veramente fra i punti di forza di questo smartphone.

Batteria, la solidità di OnePlus

Altro aspetto da tenere in grande considerazione: il comparto energetico. Fra batteria e sistema di autoricarica, OnePlus porta sul Nord tutta la sua esperienza. E allora ecco una batteria da 4115 mAh e l'ottimo Warp Charge 30T (che è quello usato per i top di gamma dell'azienda). Le prestazioni sono buone, si arriva a sera con oltre il 20% di autonomia anche se si fa un uso dello smartphone sopra la media. E poi il Warp Charge regala tempi di ricarica e ottimizzazioni che hanno pochi rivali sul mercato.Fotocamera di medio livelloPer un telefono con un prezzo che sta sotto i 400 euro, non potevamo aspettarci foto da top level. Il comparto fotografico del OnePlus Nord è comunque apprezzabile. Le fotocamenre posteriori sono 3. Il sensore principale è da 48MP (è il famoso Sony IMX 586). Gli scatti, quando la luce è quella diurna, sono buoni. Fa molta più fatica, invece, in condizioni di luce scarsa. La seconda fotocamera è una grandangolare da 8MP, che complessivamente è abbastanza deludente. E lo stesso vale per il terzo sensore, il macro da 2MP.

La qualità non è da effetto Wow.

Buono, invece, il comparto anteriore: la doppia fotocamera regala selfie di buona qualità grazie al sensore principale da 32MP.Fluidità OnePlusNel complesso, lo smartphone è decisamente promosso. Dimensioni e usabilità sono ok. E poi la fluidità del sistema operativo (la customizzazione Oxygen di Android) è sempre una garanzia. L'interfaccia fra software e hardware è da sempre uno dei punti di forza di OnePlus, e anche con Nord la tradizione è stata mantenuta. Quale scegliereLe versioni di OnePlus Nord prodotte sono due: una da 8-128 GB e l'altra da 12-256 GB. La prima costa 399 euro, la seconda 100 euro in più. Il best buy è sicuramente l'entry-level, perché a 500 euro cominciano a intravedersi competitor interessanti. Nella versione da 399 euro, invece, OnePlus Nord non ha oggettivamente rivali.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti