la rilevazione per la 7

Sondaggio Swg: con Conte leader M5s guadagna 6,2 punti e il Pd ne perde 4,3

Il Movimento arriverebbe al 22% agganciando il Carroccio (22,3%). Fdi al 16,1%, Dem al 14,2. Forza Italia al 6,1%

di M.Se.

default onloading pic

2' di lettura

Il Movimento 5 stelle con la guida di Giuseppe Conte guadagnerebbe 6,2 punti arrivando al 22% delle preferenze. È quanto emerge dall'ultimo sondaggio di Swg per La7, secondo cui con l'ex premier al vertice i grillini riprenderebbero il Carroccio (al 22,3%, con -1,1%) facendo un vero e proprio balzo in avanti rispetto alla rilevazione di sette giorni fa e facendo perdere al Pd un 4,3% (si piazzerebbe al 14,2%). Con Conte leader del Movimento Fdi perderebbe quasi un punto (-0,9%), anche se il partito di Giorgia Meloni, con il 16,1%, supererebbe comunque i dem. Forza Italia viene invece stimata al 6,1, con un -0,8% rispetto all'ultima rilevazione, mentre tutti gli altri partiti avrebbero in totale il 19,3% (+0,9).

I dati del sondaggio

L'ipotesi di un M5s guidato da Giuseppe Conte sembra piacere agli italiani: il Movimento infatti, secondo un sondaggio Swg, tornerebbe al 22 per cento salendo di 6,2 punti in una settimana. Il sondaggio assegna al Pd il 14,2 per cento dei consensi (meno 4,3); Fratelli d'Italia al 16,1 per cento (meno 0,9); Forza Italia al 6,1 per cento (meno 0,8); la Lega viene data al 22,3 per cento con un calo dell'1,1 per cento. Il 35 per cento degli intervistati preferisce non esprimersi. Indagine condotta con tecnica mista CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1200 soggetti maggiorenni residenti in Italia tra il 24 febbraio e il primo marzo 2021. Il campione è stratificato per zona e prevede quote per età e sesso. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentitività rispetto ai parametri di zona, sesso, livello scolare a partito votato alle ultime elezioni. Il margine di errore statistico dei dati riportati è del 2,8% a un intervallo di confidenza del 95%.

Loading...

Il restyling del M5s

Intanto procede l’opera di restyling all’interno del M5s. Beppe Grillo sta ragionando ad esempio sul reintegro di alcuni espulsi. Nel frattempo,l'ex premier Giuseppe Conte che Grillo vorrebbe nuovo leader si è messo subito al lavoro: vuole studiare le carte, soprattutto quelle relative a pendenze e contenziosi in atto. E avrebbe chiesto a Grillo la garanzia di 'mani libere', una formula che ha valenza sia politica, sia in punta di diritto. C’è poi il capitolo Rousseau: i Cinquestelle dovranno decidere cosa fare della piattaforma. Intanto il sondaggio Swg rappresenta un buon viatico per la strada che Conte ha davanti.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti