Turismo & viaggi

Sostenibilità, ecco i parchi e i musei che hanno puntato sull’eco-compatibilità

Oltre 27 attrazioni turistiche tra le più visitate al mondo sono state classificate in base a credenziali ecocompatibili; al primo posto si posiziona il Magic Kingdom Walt Disney World in Florida; in Europa c’è il Museo di Storia Naturale di Londra

di Lucilla Incorvati

Turismo e impresa per fare della Sardegna un’isola sostenibile

Oltre 27 attrazioni turistiche tra le più visitate al mondo sono state classificate in base a credenziali ecocompatibili; al primo posto si posiziona il Magic Kingdom Walt Disney World in Florida; in Europa c’è il Museo di Storia Naturale di Londra


3' di lettura

In un mondo in cui si devono ridurre i rifiuti, abbracciare le risorse rinnovabili e alleggerire la l’impronta di carbonio, quali sono le attrazioni turistiche che si stanno impegnando maggiormente per la sostenibilità? Quando visitiamo luoghi o località turistiche, spesso consideriamo solo i vantaggi per noi. Il relax, i ricordi e le esperienze. Ma gli impatti ambientali negativi del turismo sono sostanziali: dal declino delle risorse naturali all’aumento dell’inquinamento e dei rifiuti. Entro il 2030, si prevede un aumento del 25% delle emissioni di CO2 (da 1.597 milioni di tonnellate a 1.998) dalla sola industria del turismo.

Il team di UsWitch, società inglese che realizza comparazioni nel settore energetico, ha analizzato 27 delle attrazioni turistiche più visitate al mondo (tra siti naturalistici, grandi parchi a tema e musei) e le ha classificate in base a credenziali ecocompatibili come la riduzione dell’acqua, le emissioni, i viaggi sostenibili, gli sforzi di re-wilding, le energie rinnovabil e il trasporto sostenibile per ottenere un punteggio massimo di 60 (il minimo ha avuto 16).

Loading...

I primi dieci in classifica

In classifica al primo posto si posiziona Magic Kingdom Walt Disney World in Florida, al secondo posto c’è la SidneyOpera House, al terzo Le Cascate del Niagara, al quarto il Disney Hong Kong, al quinto il Museo di Storia Naturale di Londra, al sesto La torre Eiffel, al settimo Disney Paris , all’ottavo Universal Studio Orlando, al nono Universal Studios LA e al decimo Efteking Theme Park,

Magic Kingdom Walt Disney World versus Universal Studios

Il Magic Kingdom a Walt Disney World in Florida con oltre 17,5 milioni di visitatori annuali è il parco divertimenti più visitato al mondo, ma nonostante l’area contenga molte giostre e divertimenti, il parco ha compiuto il più grande sforzo consapevole per diminuire l’impatto che ha sull’ambiente. Quasi un terzo del parco di 40 miglia quadrate è dedicato alla fauna selvatica e alla conservazione.

Il più grande concorrente della Disney, gli Universal Universal Studios Orlando, si è classificato all’ottavo posto, con un punteggio di 41,5 su 60 possibili. Nel tentativo di ridurre il consumo di energia e l’impronta di carbonio, il parco è passato all’illuminazione a LED, risparmiando 2,6 kilowatt-ore all’anno. Tuttavia, il parco non dispone di uno schema di conservazione della fauna selvatica o della natura, rispetto al concorrente Disney World Magic Kingdom.

Se molto è stato fatto dalla SidneyOpera House in termini di sostenibilità vale la pena ricordare che Le Cascate del Niagara non è solo la capitale della luna di miele del Canada, ma un hub per l’energia pulita. L'hotspot turistico è una delle maggiori fonti mondiali di energia idroelettrica, dove che operano due centrali elettriche che producono 2,4 milioni di kilowatt di energia all'anno.

I siti europei

Tra le attrazioni turistiche europee con il maggior impegno per la sostenibilità in Europa guidano la classifica il Museo di Storia Naturale, la Torre Eiffel , e Disneyland Paris. Segue in quarta posizione il Parco tematico Efteling, in quinta posizione il Vaticano, in sesta Giardini di Tivoli. In settima posizione si colloca l’Alton Towers , in ottava il Legoland Windsor mentre in nona posizione la National Gallery e in decima la Torre di Londra. Per la undicesima e dodicesima posizione ancora due siti londinesi, il British Museum e il London Eye mentre chiude la classifica in tredicesima posizione La Sagrada Familia che però è la 27° di tutta la classifica.

Museo di Storia Naturale versus British Museum

Il Museo di Storia Naturale ha ottenuto il massimo dei voti per le sue credenziali ecologiche, avendo la massima consapevolezza quando si tratta del suo impatto sull’ambiente. Nel 2019, il museo ha ridotto con successo le sue emissioni totali di gas serra del 5%, portando la sua impronta di carbonio a 10.139 tonnellate. Il museo è dotato di un centro energetico di rigenerazione che genera la maggior parte dell'energia utilizzata dal museo, che ha risparmiato più di 15.000 tonnellate di anidride carbonica dall'installazione.

Al contrario si è mosso Il British Museum, in assoluto l’attrazione più visitata del Regno Unito con 6,24 milioni di visitatori solo nel 2019. Ma nonostante la popolarità del museo, il suo sforzo per aumentare la sostenibilità è stato limitato rispetto al Museo di Storia Naturale del Regno Unito.

La Torre Eiffel punta al Led

Negli ultimi anni, l'iconica Torre Eiffel, che si trova a 300 metri, ha compiuto uno sforzo consapevole per diventare più sostenibile. La famosa attrazione parigina si è classificata al sesto posto nella scala di attrazione turistica più ecologica del mondo con un punteggio di 42,5.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti