E-CAR

Spring, ecco i prezzi del suv elettrico di Dacia

Confermata l'accessibilità del primo modello a batteria del brand. Tanto più se si considerano tutti gli incentivi disponibili per le auto 100% elettriche.

di Corrado Canali

3' di lettura

Dacia in vista del lancio del nuovo suvvino urbano a batteria, la Spring, ha ufficializzato i prezzi di listino delle due versioni disponibili che sono la Comfort e la Comfort Plus in vendita rispettivamente a 20mila euro e a 21.400 euro. Va, inoltre, considerato che combinando tutti gli incentivi statali, regionali e dello stesso brand disponibili per le elettriche il prezzo finale può scendere fino a 9.500 euro e a circa 11mila euro. Già ordinabile da pochi giorni, la vettura non sarà per in consegna prima del mese di settembre.

VERSION RETAIL

Dimensioni compatta e vocazione urbana

Fra i punti di forza della nuova Spring ci sono le dimensioni che sono compatte, 3,73 metri totali in lunghezza e 1,48 in larghezza. Anche lo stile dell'auto non passerà inosservato merito della mascherina di grandi dimensioni, dei gruppi ottici anteriori sdoppiati e degli ampi passaruota, così come i paraurti rinforzati con profili protettivi di plastica grezza. A tutto cio vanno poi aggiunti gli originali inserti arancioni che sono una soluzione di personalizzazione introdotta proprio dalla Spring.

Loading...

Quattro posti a bordo e 290 litri di bagagliaio

Passando all'abitacolo la nuova Spring offre a bordo spazio per quattro persone oltre a più di 290 litri destinati ai bagagli. A cui si aggiunge una plancia dalla impostazione classica. La console centrale è libera, vista l'assenza di un cambio di tipo tradizionale e i passeggeri possono contare su ulteriori 23 litri utili grazie ai diversi vani portaoggetti distribuiti nella vettura. In aggiunta la strumentazione disponibile è di tipo analogica oltre ad essere anche integrata da un display da 3,5 pollici.

Le dotazioni aggiuntive della Comfort Plus

Sulla versione più completa la Comfort Plus sono in aggiunta proposte, tra le varie dotazioni, anche l'infotainment Media Nav con display da 7 pollici compatibile con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto a cui si aggiungono gli utili sensori di parcheggio posteriori, la ruota di scorta e la vernice di tipo metallizzato. Entrambi gli allestimenti offrono una velocità di punta di 125 kmh e l'accelerazione da fermo di 19,1 secondi. Soluzioni in entrambi i casi ottimali per l'impiego della Spring nelle aree urbane.

Motore elettrico da 45 cv e batteria da 27,4 kWh

Il powertrain della Spring prevede un motore elettrico da 45 cv di potenza e 125 Nm di coppia con delle batterie da 27,4 kWh, per una autonomia di utilizzo fino a 230 km nel ciclo Wltp che, tuttavia, nel ciclo urbano possono arrivare fino a305 km. Per il recupero dell'energia è previsto un connettore che è stato sistemato nella mascherina anteriore e che è anche compatibile con il caricabatterie di bordo, opzionale, da 7,4 kW per la Wallbox e con sistemi rapidi fino a 30 kW sempre più diffusi in città.

Le tempistiche di ricarica della nuova Dacia

E i tempi di ricarica? Alla Dacia fanno sapere che servono meno di 60 minuti per recuperare l'80% dell'energia della vettura nelle condizioni più favorevoli. In alternativa sono previste 4,5 ore da una colonnina rapida oppure dalla wallbox di casa. Occorrono fino a 14 ore per ripristinare il 100% dell'autonomia da una presa domestica a 2,3 kW. Come dire che anche per quanto riguarda la ricarica la nuova Spring si conferma in grado di offrire soluzioni interessanti ideali per gli spazi urbani

L'allestimento Business per le flotte e lo sharing

Ai due allestimenti già annunciati si aggiunge poi l'allestimento Business, pensato espressamente per le flotte ed il noleggio. In questo caso la Spring sarà offerto in due soli colori, bianco e grigio, con finiture esterne blu, cerchi da 14 pollici, interni rivestiti di tessuto nero con cuciture blu e con l'infotainment Media Nav che è già pronto per integrare le App specifiche dell'azienda di noleggio. Insomma una versione dedicata a chi la nuova Spring la potrebbe utilizzare soprattutto per consegne e per lavoro.

Nel 2022 arriverà anche la versione Cargo

Alle tre varianti destinata al trasporto di soli passeggeri si aggiungerà non prima del 2022 anche la versione Cargo che proprio per la sua vocazione di trasporto di merci offre solo due posti a bordo, ma fino a 1.100 litri di capienza per il vano posteriore che proprio per questa finalità è stato rivestito con specifiche plastiche in grado di assorbire ogni tipo di merce. Il vano che ne deriva ha una lunghezza fino a 1,03 metri e fra le specifiche che lo distinguono ha il carico massimo ammesso trasportabile di 325 kg.

Tre le concorrenti ultime arrivate o quasi

E veniamo ai possibili e nuovi concorrenti in arrivo tutti più o meno previsti nella stessa tempistica di lancio. Si tratta in prima battuta della nuova Toyota Yaris Cross che come è noto sarà equipaggiata non con un motore elettrico, ma con un powertrain full hybrid. Altro modello per ora annunciato è la Hyundai Bayon con soluzioni di elettrificazioni diverse. E infine la più volte annunciata prima Smart suv a propulsione esclusivamente elettrica che, tuttavia, non sarà in vendita prima del 2022.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti