Auto alla spina

Tavascan, il secondo modello elettrico marchiato Cupra arriverà nel 2024

Un nuovo tassello va a comporre il puzzle di Cupra con l'arrivo di Tavascan, il suv coupé 100% elettrico

di Giulia Paganoni

2' di lettura

Un sogno che diventa realtà. Con queste parole Wayne Griffiths, numero uno di Cupra, durante la conferenza di Bilancio annuncia l'arrivo di Tavascan, modello a batteria di cui si era visto il concept nel 2019 durante il Salone di Francoforte.

La certezza della base Meb

A tre anni dall'indipendenza del marchio Cupra, prima sotto la sfera di Seat, la gamma si amplia con l'annuncio dell'arrivo di Tavascan, modello 100% elettrico che si va ad affiancare all'altro suv coupé a batteria, Born. Basato sulla piattaforma ad hoc per i modelli elettrici, la Meb del gruppo Volkswagen, Tavascan è disegnata e sviluppata a Barcellona ed è attesa per il 2024.Il design del nuovo suv coupé ricorda quello del primo modello elettrico Cupra, Born: linee scolpite che donano sportività ed eleganza. Di questo modello è già stato annunciato che la produzione inizierà nella seconda metà dell'anno presso lo stabilimento di Zwickau (Germania), dove viene realizzata anche la Volkswagen I.d.3.

Loading...

Cupra: numeri e aspettative

Con 27.400 unità vendute nel 2020, la performance di Cupra, che ha raggiunto una crescita a doppia cifra dell'11% rispetto all'anno precedente, è stata notevole, ed è stato uno dei pochi marchi in Europa che è cresciuto durante la crisi del Covid-19. Dal lancio del marchio nel 2018 a oggi, Cupra ha veduto oltre 70.000 unità, superando ogni aspettativa iniziale.Nei prossimi mesi, il marchio Cupra svolgerà un ruolo importante per l'incremento dei risultati finanziari dell'azienda. La previsione è di raggiungere il doppio delle vendite e oltre il doppio del fatturato, che nel 2020 si è attestato a circa 900 milioni di euro. Il mix passerà dal 5 al 10% del volume totale dell'azienda.

Elettrificazione della gamma e nuovi mercati

Le leve chiave per raggiungere la reddittività nel 2021 saranno l'aumento del mix di veicoli ibridi ricaricabili alla spina, i Phev (di cui è già in arrivo anche Formentor e-hybrid con 55 km di autonomia), e il lancio di Cupra Born 100% elettrica, che permetteranno di raggiungere gli obiettivi di CO2. Inoltre, verrà posta attenzione sulla riduzione dei costi generali e sulla gestione dei ricavi, concentrandoci sui mercati e sui canali più importantiInfine, Cupra avrà accesso a nuovi mercati e aprirà le porte anche ai paesi più elettrificati.

Nel 2022, il marchio arriverà in Australia, un passo chiave per una successiva espansione nella regione dell'Asia-Pacifico, in quanto è un mercato giovane e con un alto reddito della classe media.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti