Orologi gioiello

Una collezione per rivivere l'energia della discomusic e dei mitici anni '70 e '80

Può un orologio riprodurre le luci stroboscopiche e l'atmosfera della febbre del sabato sera? Richard Mille scende in pista con dieci modelli-spettacolo, tutti in edizione limitata

di Paco Guarnaccia

Un modello della nuova collezione Richard Mille ispirata alla discodance

2' di lettura

Tra gli anni 70 e 80 del secolo scorso c'è stato un momento capace di influenzare intere generazioni. Erano gli anni in cui il mondo assisteva all'ascesa dirompente della discomusic, con i suoi club dall'aura leggendaria, con i dancefloor gremiti e illuminati da luci stroboscopiche, con le canzoni che sono diventate hit immortali e persino con un blockbuster cinematografico come La Febbre del Sabato Sera a fissare quel momento. Un periodo che ha dettato nuove regole, a livello culturale e di stile, puntando su divertimento, leggerezza e libertà di espressione.

Sono passati decenni, ma quei giorni non hanno perso il loro fascino e la loro influenza. E infatti ecco che Richard Mille, uno dei brand più innovativi dell'intero panorama orologiero, si è ispirato proprio a quella club culture per la creazione della scintillante collezione pensata il polso femminile: l'RM 72-02 Tourbillon Automatico Talismano.

Loading...

Liz e Jane, due dei modelli Richard Mille ispirati alla disco era

Si tratta di dieci modelli (tutti in edizione limitata a 7 esemplari) decorati da pietre come diamanti, tsavoriti, spessartiti, ametiste, spinelli, rubini e zaffiri che, a seconda della versione, sono state incastonate in modo e in ordine diverso. Un lavoro che ha necessitato circa sei mesi per arrivare a rendere sull'orologio un effetto che fosse il più possibile vicino a quello che era il look dei frequentatori delle disco, con i loro luccicanti vestiti di paillettes e strass, ma anche per cercare di riprodurre l'effetto caleidoscopico delle luci sulla pista da ballo.

Paloma, uno dei modelli della collezione Richard Mille

«L'intenso glamour dell'era delle discoteche era dovuto alla moltiplicazione dei colori e delle trame. Ho dovuto trovare un modo per rendere tangibile questa idea. La lavorazione stessa delle pietre si è rivelata una sfida enorme. Perché pietre di tonalità quasi simile possono risultare completamente diverse a seconda delle loro dimensioni e dal tipo di incastonatura», racconta Cécile Guenat, direttrice creativa e dello sviluppo del marchio.

Due modelli della collezione Richard Mille: Carmen e Bianca

Oltre alla disposizione delle pietre, sono diverse anche le decorazioni al centro di ognuna delle dieci versioni. Comune a tutti i modelli sono la cassa in oro bianco, il sofisticatissimo movimento meccanico a carica automatica di manifattura con rotore composto da parti in oro e con un tourbillon visibile sul quadrante a ore 6. Pur seguendo il tempo come un classico orologio, si può azzardare che la collezione RM 72-02 Tourbillon Automatico Talismano sia in grado anche di viaggiare idealmente al ritmo dei 4/4, tipico della discomusic.

Riproduzione riservata ©

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti