Motori

Una Ferrari sfida Google Maps: da Roma al Polo Nord in meno di 49 ore

Il pilota Fabio Barone, il prossimo 16 luglio, proverà a battere il navigatore di Mountain View su 4.400 chilometri di strada a bordo di una F8 Tributo.

di Amelia Merciadri

Fabio Barone ed il Team Ferrari.

2' di lettura

Sfidare Google Maps. Una competizione senza dubbio originale, ma nell'era del 5.0 la novità è confrontarsi con la macchina, più che con avversari “alla pari”. Ci prova Fabio Barone con il Ferrari Guinness World Record 2021: il prossimo 16 luglio sarà il protagonista di una gara eccezionale, ovvero percorrere nel minor tempo possibile i 4.400 km che separano Roma da Capo Nord a bordo di una Rossa di Maranello F8 Tributo. Il navigatore di Google sostiene ci si impieghino 49 ore, ma Barone conta di fare più in fretta.

“L’idea è nata ispirandoci ad una rivista storica della Fiat del lontano 1953 che narrava di quattro giovani audaci che a bordo di una Balilla partirono da Roma e giunsero fino a Capo Nord, tornando nella capitale dopo 45 giorni di viaggio - racconta Barone - Da qui l'idea per un'impresa senza precedenti: riuscire a colmare la stessa distanza che la vettura virtuale di Google Maps afferma di coprire in 49 ore in un lasso di tempo inferiore, il tutto mantenendo i regolari limiti di velocità in ogni nazione”. E su questo aggiunge: “Strizziamo l'occhio alle famose autostrade tedesche, dove esistono solo velocità consigliate“.

Loading...

Un team di oltre trenta professionisti aiuterà Barone: al suo fianco ci sarà il co-pilota Alessandro Tedino. La partenza è ai Fori Imperiali di Roma, l'evento stesso è patrocinato dal Comune di Roma e dalla Farnesina e si svolgerà in collaborazione con la Federazione Cronometristi Italiani.

Barone, classe 1972, ha già all'attivo tre record mondiali di velocità su Ferrari: è da più di venti anni il presidente di “Passione Rossa”, il maggiore Club di clienti Ferrari del mondo. Con oltre 700 eventi al suo attivo, è conosciuto anche come il Barone Rosso. Ha conquistato tre Speed World Record sulle strade più pericolose del pianeta: nel 2015 sulla Transfăgărășan, la strada nazionale della Romania che attraversa la Transilvania fino alle pendici del castello di Dracula, nel 2016 sulla Tianmen Mountain Road, in Cina, il drago di cemento che con le sue 99 curve passa da 200 a 1.300 metri di altezza. Nel 2018 il nuovo primato di velocità è fra i canyon della Valle del Dades, in Marocco.

Fabio Barone durante i test.

Tutto l’evento sarà trasmesso in diretta sulle piattaforme social di “Passione Rossa” grazie alle telecamere on board. “La messa a punto del progetto ci ha richiesto quasi un anno - va avanti Barone - In particolare, la F8 è stata preparata interamente da Capristo, leader mondiale nella produzione di parti specifiche in carbonio, e curata nei particolari dai tecnici di Mafra. Stiamo lavorando assiduamente ai dettagli, cercando di alleggerire la vettura. Grazie alla collaborazione con Abtech lab avremo a disposizione un esemplare personalizzato di scarpe in fibra di carbonio su misura per le nostre specifiche esigenze”.

Al traguardo, in rappresentanza dell'Italia, sarà presente Alberto Colella, l’ambasciatore italiano in Norvegia. Il trofeo sarà un'oggetto d'arte realizzato da Carlo Baldessari, “l'artista della luce”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti