Telefonia

Uno smartphone scontato tramite un operatore? Ecco come: guida alle offerte

È possibile risparmiare ancora molto sull'acquisto di uno smartphone se lo prendiamo dal nostro operatore, dai 100 ai 300 euro

di Alessandro Longo

Passiamo 4,2 ore su smartphone, si gioca e scrive di piu'

I punti chiave

4' di lettura

È possibile risparmiare ancora molto sull'acquisto di uno smartphone se lo prendiamo dal nostro operatore, dai 100 ai 300 euro circa secondo uno studio del Sole24Ore sui siti degli operatori. Ma le modalità non sono più quelle di una volta. Ora sono molte e variegate e non sempre sono trasparenti, nascondendo costi poco visibili, a quanto abbiamo potuto vedere.
Insomma: risparmiare sì, si può, ma attenzione.
Ci sono situazioni in cui è possibile risparmiare dando in cambio poco o addirittura nulla al proprio operatore. Altre in cui il risparmio è a fronte di clausole di disdetta anticipata gravose e poco trasparenti. Altri infine in cui addirittura il risparmio è inesistente rispetto alle offerte presenti su Amazon.
Ad oggi ritroviamo tre modalità di offerta mobile con smartphone incluso. Quella negozio base, dove l'operatore ci vende il cellulare a volte anche con prezzo scontato senza chiederci nulla in cambio. Tim primeggia in queste.
Poi c'è l'offerta dove l'operatore chiede solo di mantenere attiva una linea, in cambio di sconti sul cellulare: Tim o Iliad offrono questa possibilità.
Vodafone e Wind 3 invece hanno la classica offerta smartphone scontato + offerta e una lunga trafila di clausole per la disdetta anticipato; una situazione in cui è più facile incorrere in costi nascosti.

Tim

Si consiglia di vedere per prima cosa le offerte Wow di Tim https://www.tim.it/prodotti/offerte-speciali e confrontarle con i prezzi del mercato (su un sito di comparazione come Google Shopping). Su marchi minori e/o cellulari di fascia media ci sono sconti molto interessanti, fino a 100-200 euro circa rispetto a quelli di mercato. Come LG Velvet 5G, scontato da 649,99 a 299 euro e reperibile su Amazon solo a 500 euro circa. Bisogna pagare in unica soluzione.Tim non chiede nulla in cambio su quasi tutte queste offerte e anzi regala anche tre mesi di 5G. Su alcuni prodotti invece dà uno sconto e pagamento rateale solo se l'utente ha Tim a casa (non conta la sim Tim).IliadSimile la formula di Iliad https://www.iliad.it/account/smartphone. Ma chiede sempre la presenza di una sim Iliad.Se l'utente vuole anche il pagamento rateale (invece di unica soluzione), c'è una clausola in più: ”la modalità di pagamento a rate è riservata a tutti gli utenti titolari di una SIM iliad, attiva da almeno 3 mesi con addebito automatico su carta di pagamento (credito o debito)”.L'offerta è degna di nota se siamo già utenti Iliad. Se non lo siamo, prima di passare solo allo scopo di acquistare uno smartphone è bene verificare se il nostro operatore non fa già un'offerta interessante per noi.

Loading...

Vodafone

È stato necessario mezz'ora di studio solo per capire come funziona l'offerta Vodafone per i cellulari, a testimonianza della complessità e della grande quantità di noticine nascoste. In particolare sui costi di disdetta anticipata.L'utente deve scegliere prima lo smartphone da qui e poi abbinarvi un'offerta. Anche in questo caso si può risparmiare su costo totale del device. Previsto un costo anticipato e 24 mesi di rate. Per la disdetta bisogna cliccare su Info costi sotto l'offerta e poi in fondo al pop up che si apre. “Il corrispettivo per recesso anticipato entro i 24 mesi ha una logica decrescente ogni 3 mesi. In caso di recesso anticipato Vodafone potrà richiedere al Cliente il pagamento delle eventuali rate residue del terminale in un’unica soluzione o, su richiesta del cliente, rateizzate con la stessa cadenza e lo stesso metodo di pagamento precedentemente scelto oltre alla restituzione totale o parziale degli sconti beneficiati in modo equo e proporzionale alla durata residua dell'eventuale promozione”. Non si comprende perché Vodafone non sia stata capace di indicare già qui a quanto ammonti il “corrispettivo per recesso anticipato” per quello specifico prodotto abbinato. Chiarezza o qualcosa di simile si trova solo se riusciamo a trovare il link al prospetto. Il costo dipende dalla combinazione tra prezzo del prodotto e mese di permanenza.

Wind 3

Con Wind 3 dobbiamo scegliere l'offerta Smart Pack desiderata e poi abbinare uno smartphone. Si può anche abbinare l'opzione Reload per il cambio cellulare massimo due volte l'anno; o Reload Plus che costa di più al mese ma non ha costi di cambio cellulare.La prima costa da 2,49 euro al mese e ha un corrispettivo di sostituzione da 60 euro in su. La seconda 6,99 euro al mese. Si può cambiare gratis dal 13esimo mese. Oppure sostituirlo fino a due volte all'anno con un costo di 170 euro. A parte questa eventuale opzione, non obbligatoria, c'è un costo di attivazione device, un costo di anticipo per device (non sempre) e il costo della sua rata su 24 o 30 mesi (più il solito canone dell'offerta con i servizi inclusi ed eventuale attivazione sim, come in tutti i casi). C'è infine un costo attivazione dell'offerta con smarphone di 49,99 euro, ma la paghiamo solo se lasciamo prima della scadenza del contratto.“Il recesso anticipato comporta il pagamento delle rate restanti del device e l'addebito della quota parte del costo di attivazione dell'offerta proporzionalmente ai mesi di mancata permanenza, in unica soluzione o a rate, secondo la scelta espressa dal Cliente in fase di attivazione, modificabile fino al momento del recesso contattando il Servizio Clienti”.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti