ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEmergenza coronavirus

Vaccini, nella fascia 12-19 anni uno su tre ancora senza copertura

Dopo la spinta alla vigilia della riapertura delle scuole, rallenta il ritmo di vaccinazione: 1,514 milioni di giovani vaccinabili in attesa della prima dose

di Riccardo Ferrazza

I dati dei vaccinati al 24 settembre 2021

2' di lettura

Hanno trainato la campagna vaccinale di fine estate, quando la loro adesione alla copertura anti-Covid serviva a favorire il rientro in classe in sicurezza. Ma da qualche giorno il ritmo di vaccinazione nella classe d’età 12-19 anni (l’ultima in ordine di tempo per la quale si sono aperte le prenotazioni) ha preso a rallentare: al 23 settembre la media mobile a sette giorni è di 48.900 somministrazioni, in netto calo rispetto alle prime settimane di settembre.

Vaccinati per fasce di età
Loading...

Senza copertura 1,514 milioni di giovani

A inizio mese (2 settembre) si viaggiava a quota 68mila dosi quotidiane. Con l’anno scolastico avviato da alcuni giorni la copertura di questa fascia d’età è ora al 67,3% (54% completamente vaccinato, il 13,3% in attesa del richiamo). E mentre per il direttore della Prevenzione del ministero della salute Gianni Rezza è ancora «presto per vedere un effetto della riapertura delle scuole», un terzo di chi ha tra i 1 e i 19 anni non ha ricevuto alcuna dose. Si tratta complessivamente di 1,514 milioni di ragazze e ragazzi.

Loading...

Classe più veloce ma diminuisce il divario

La fascia d’età più giovane resta quella con la media più alta di sommistrazioni - un primato che dura dal 22 agosto - ma il divario con le altri classi si è assottigliato: 7.400 dosi in media in più tra i 12-19 rispetto ai ventenni. Una fascia che «cresce rapidamente» come ha fatto notare il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro sottolineando come l’82% abbia ricevuto almeno una dose. Percentuale più alta rispetto a quella dei trentenni (76,5%) e dei quarantenni (78,2%).

Le differenze: Sardegna prima, Bolzano ultima

C’è poi, come sempre, la grande differenza tra Regioni. Nella fascia 12-19 è la Sardegna ad avere garantito finora la più alta copertura: solo un quarto (24,4%) è a “zero dosi”. Dalla parte opposta della graduatoria c’è la provincia di Bolzano, dove la metà dei giovani vaccinabili non ha mai ricevuto il vaccino (Bolzano è agli ultimi posti anche nella classificazione generale, battuta solo dalla Sicilia).

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti