Fitness

Virgin Active apre alla Bocconi di Milano il primo club post Covid

Il brand ha ideato un nuovo modello di business per rispondere alla crisi pandemica aggiungendo all’abbonamento in palestra l’offerta di allenamenti outdoor e on demand

di Marika Gervasio

2' di lettura

Sarà aperto a tutti il nuovo club Virgin Active che sarà inaugurato oggi e domani (18 e 19 settembre) con un open weekend all’università Bocconi di Milano. Il primo dopo l’emergenza Covid per il brand di palestre che conta più di 1,3 milioni di iscritti, uno staff di circa 24mila persone nel mondo e 250 centri in otto Paesi tra cui l’Italia dove è presente con 37 club oltre 167mila soci e 3mila addetti.

Il 2020 nel nostro Paese si è chiuso con una flessione del 35-40% dei ricavi a causa dei lockdown e delle chiusure imposte dopo un anno record, il 2019, archiviato con un fatturato di 145 milioni di euro. L’obiettivo adesso è recuperare il terreno perduto anche grazie al nuovo modello di business messo a punto dall’azienda per rispondere alla crisi pandemica che unisce alla tradizionale iscrizione nel centro fitness la possibilità di sottoscrivere abbonamenti outdoor in dodici parchi italiani oppure di seguire corsi e allenamenti on demand.

Loading...

La nuova apertura milanese - pianificata l’anno scorso, ma poi rimandata - porta a 13 i club nel capoluogo meneghino e ha una valenza simbolica. Una scommessa che ha già fatto realizzare un grande numero di iscritti, grazie alle preiscrizioni iniziate durante l’estate.

«Con l’inaugurazione di un nuovo villaggio fitness a Milano, intendiamo dare un contributo alla città con un messaggio per quanti in questo particolare periodo, sentono l’esigenza di riacquistare fiducia e necessitano di positività e concretezza - commenta Luca Valotta, presidente e direttore generale di Virgin Active Europe -. Il nuovo club è anche una dedica ai nostri clienti che non hanno mai smesso di far sentire la forza della loro passione, come provano i risultati dati da circa 20 milioni di interazioni con i nostri workout digitali, durante i mesi di chiusura delle palestre».

Il Virgin Active Milano Bocconi sorge all’interno del Bocconi Sport Center e si sviluppa su una superficie di circa 3mila mq. Tra i servizi offerti, una Gym floor, le aree Grid training e CrossActive, gli studi Boxing, Yoga e Pilates, Active, Reformer Pilates e Cycle. E ancora, sono presenti una zona relax con idromassaggio e sauna, bagno turco e mediterraneo e un Running track indoor da 160 metri realizzato in partnership con Adidas.

«Abbiamo scelto di realizzare un nostro club in un contesto come il Bocconi Sport Center perché è un concetto innovativo in Italia e riassume quegli aspetti propri dei campus internazionali, e cioè cultura legata a benessere e sport, che da sempre sosteniamo - conclude Valotta -. Ma voglio ricordare che il nuovo centro è aperto a tutta la città».

Tuttavia il piano di espansione del brand in Italia continua: per l’anno prossimo sono infatti attese due inaugurazioni, una a Roma e una a Napoli, alle quali ne seguiranno altre in diverse città dal 2023 in avanti.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti