Crossover urbani

Volkswagen Taigo, debutta il nuovo mini suv: ecco come è fatto

Volkswagen entra nel segmento dei suv coupé compatti con Taigo, un modello che adotta numerose soluzioni tecnologiche derivanti da segmenti superiori

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Nato in Brasile con il nome Nivus e poi sbarcato anche in Europa. Volkswagen Taigo è un suv compatto con la silhouette da coupé che dispone di numerosi sistemi tecnologici di ultima generazione. L’arrivo sul mercato italiano è previsto per il primo trimestre del prossimo anno. 

Look da coupé 

Basato sulla famosa piattaforma Mqb nella variante A0 (destinata alle vetture più compatte del gruppo Volkswagen), Taigo appartiene al segmento B, lo stesso al quale fanno parte Polo e T-Cross. 

Loading...

Le dimensioni sono davvero compatte: lungo 4.266 mm, larga 1.757 mm e un passo di 2.566 mm. Il bagagliaio ha una capacità di carico pari a 438 litri. 

Esteticamente si presenta come una compatta con un design moderno e sportivo. Lateralmente è caratterizzata dalla linea del tetto lunga che termina con uno spoiler sul tetto all’altezza del lunotto. Nell’anteriore mostra un look deciso, con una calandra rifinita in nero lucido è qui arricchita da una firma luminosa con barra trasversale che la illumina. Anche nel posteriore è presenta una barra luminosa che sottolinea la larghezza del suv coupé. Da sottolineare che a partire dall’allestimento Style, sono di serie i fari Led Metrix Iq.Light. 

A dare una buona impronta su strada, i cerchi disponibili in dimensioni da 16 e 18 pollici.

Volkswagen Taigo, tutte le foto del nuovo urban suv

Volkswagen Taigo, tutte le foto del nuovo urban suv

Photogallery23 foto

Visualizza

Com’è dentro 

La seduta del conducente è rialzata, come tipico nei veicoli a ruote alte. 

All’interno dell’abitacolo Taigo presenta già di serie il volante multifunzione e un sistema di infotainment basato sull’ultima generazione del Mib3 a cui si accede da un display da 8 pollici (fino a 9,2 pollici per la versione top). Con le sue superfici touch essenziali, il Climatronic (disponibile a richiesta) si   integra   senza   soluzione   di  continuità nel moderno look dei grandi display. L'unità di comando dispone di superfici touch e cursori sensibili al tocco. 

Il conducente può contare sul cruscotto digitale da 10,25 pollici (a richiesta). 

Sistemi di assistenza alla guida 

Anche  in  fatto  di  assistenza  alla  guida, il  nuovo crossover  mostra  una  grande  vicinanza  alle  Volkswagen  dei  segmenti superiori. 

La nuova Taigo offre a bordo il sistema Iq.Drive Travel Assist di livello 2 su 5, il massimo al momento consentito dalla legge. In questo optional sistemi quali, tra gli altri, il nuovo Acc predittivo (regolazione automatica della distanza in considerazione dei limiti di velocità  e  dei  dati  sul  percorso  del  sistema  di  navigazione)  e l'assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist si fondono in un nuovo sistema di assistenza, consentendo così la guida parzialmente automatizzata fino a una velocità massima di  210 km/h.

La Taigo è dotata di serie di sistemi di assistenza quali il controllo perimetrale Front Assist comprensivo di funzione di frenata di emergenza City e Lane  Assist. 

Allestimenti e personalizzazioni 

Per il nuovo modello di crossover, il configuratore parte con la versione base Taigo (non disponibile al lancio in Italia), per passare poi alla versione Life e alla successiva scelta fra le parallele Style (non  offerta  al  lancio  in  Italia)  e R-Line.

Sono otto i colori esterni: due standard, cinque metallizzati e uno effetto perla. Tutti i colori della carrozzeria ad eccezione del Deep Black possono essere combinati con un tetto a contrasto in nero, disponibile  a  richiesta con il Roof Pack. Ulteriori componenti del Roof Pack sono i cristalli laterali e il lunotto oscurati, nonché i gusci degli specchietti retrovisori  esterni verniciati in Nero.

Gamma motori 

La gamma motori comprende due versioni a tre cilindri e una a quattro. La trazione è sempre anteriore. I powertrain benzina hanno potenza da 95 cv (70 kW), 110 cv (81 kW) e 150 cv (110 kW). La velocità massima è pari a rispettivamente, 183 km/h, 191 km/h e 212 km/h. 

Al momento non si è parlato di una versione elettrificata ma data la strategia del marchio è possibile che possa arrivare. 

In base alla motorizzazione, sono disponibili cambi manuali a cinque o sei rapporti e la trasmissione doppia frizione a 7 marce (dsg). 

Il nuovo modello viene prodotto presso lo stabilimento di Pamplona, in Spagna. 

Al momento il listino per il mercato italiano non è ancora disponibile. Il lancio è programmato per il primo trimestre del prossimo anno. 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti