Quotazioni

WeWork sbarcherà in Borsa tramite una Spac

La società leader negli uffici flessibili e condivisi pianifica la quotazione. Per ora ha raccolto 1,3 miliardi tramite grandi investitori

di Paola Dezza

2' di lettura

WeWork tenta di nuovo la strada delle Borsa, dopo la Ipo annullata lo scorso anno. E lo fa per un iter diverso. La piattaforma leader negli spazi ufficio flessibili e condivisi ha siglato una intesa con BowX Acquisition, quotata al Nasdaq, per andare in Borsa tramite Spac. La transazione valuta WeWork circa nove miliardi di dollari. A WeWork dalla transazione arriveranno 1,3 miliardi per sviluppare i piani futuri.
La Spac è un veicolo di investimento che serve proprio a raccogliere capitali tramite la quotazione e successivamente acquisire una società.

Il secondo tentativo

Questo è il secondo tentativo di quotazione per WeWork che alla precedente sfida aveva visto crollare il valore della Ipo da 47 miliardi a meno di 15 miliardi di dollari per timori legati alla sostenibilità del modello di business. All’epoca, era il 2019, il crollo ha portato alle dimissioni dell’allora ceo (e fondatore) Adam Neumann. La società è stata poi rilevata e salvata da Softbank, la conglomerata giapponese che ha messo piede in molte delle startup di successo lanciate negli ultimi anni, Uber in primis.

Loading...

La domanda di uffici condivisi cresce

Paradossalmente il Covid-19 ha accelerato la domanda di spazi per ufficio in condivisione e imposto alle aziende una razionalizzazione e revisione delle proprie sedi. Molte torri e headquarter sono oggi vuoti, i dipendenti lavorano da casa in smart working. Così tante aziende hanno scelto la strada della flessibilità per evitare di pagare canoni di affito milionari per palazzi che restano al momento vuoti.

Gli investitori

Degli 1,3 miliardi ricevuti, fanno sapere dalla società, 800 milioni sono arrivati da investitori quali Insight Partners, fondo gestito da Starwood Capital Group, Fidelity Management & Research Company, Centaurus Capital e fondi gestiti da BlackRock.

«Ci siamo impegnati a rifocalizzare il nostro core business - dice Sandeep Mathrani, ceo di WeWork -. Oggi la società è leader globale per spazi flessibili.

Nel 2020 WeWork ha 851 location in 152 città, per oltre un milione di postazioni di lavoro. I membri, oltre il 50%, ha contratti di un anno. Solo il 10% di un mese.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati