Radiocor

Borsa: i listini 'archiviano' Omicron, Milano (+2,4%) torna a puntare i massimi

Tech e lusso guidano la rimonta. Ancora su il greggio (+4%) (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 dic - Gia' in forte rialzo a meta' seduta, i listini europei chiudono in volata grazie al sostegno di Wall Street (dove il Nasdaq avanza di quasi il 3%) e alle parole di Anthony Fauci, il massimo consigliere della Casa Bianca sul Covid, ormai 'quasi certo' che la variante Omicron non sia piu' grave della Delta.

Prosegue cosi' il rally iniziato ieri e, almeno in apparenza, sembra che le Borse si siano quasi lasciate alle spalle la grande paura per Omicron. Francoforte e Parigi, in rialzo di quasi il 3%, tornano a mettere nel mirino i massimi storici e Milano (+2,41% oltre quota 27mila) quelli dal 2008. A dare benzina al rialzo sono soprattutto i titoli ciclici, come materie prime e auto, ma anche i tech - galvanizzati dall'ipotesi che Intel quoti in Borsa la controlla Mobileye - e il lusso, che potrebbe ricevere nuovo impulso dagli stimoli all'economia cinese. Cosi' a Milano le migliori sono St e Nexi, con rialzi superiori al 5% e su Stellantis (+3,5%) che ha annunciato investimenti da 30 milioni su software ed elettrificazione al 2025. In evidenza anche Moncler (+4,6%).

Deboli i difensivi, a partire dalle utility mentre Tim cede un altro 1,4%.

Lo stallo sul nucleare iraniano spinge il greggio con il Wti a 72,7 dollari (+4,6%). Sul fronte dei cambi, infine, l'euro vale 1,124 dollari (ieri in chiusura a 1,1278 dollari). La moneta unica passa inoltre di mano a 127,72 yen (127,95), mentre il dollaro-yen e' pari a 113,59(113,44).

che

(RADIOCOR) 07-12-21 17:38:15 (0498)NEWS,ENE,PA,ASS,UTY 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti