Radiocor

Borsa: la paura del crac Evergrande scuote l'Europa, Milano chiude a -2,57%

Per Piazza Affari seconda peggiore seduta dell'anno (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 20 set - Seduta ad alta tensione per le Borse europee, segnate da forti ribassi per la crisi del colosso immobiliare cinese Evergrande e dell'attesa per le riunioni delle banche centrali in calendario in settimana. Cosi' Milano, che archivia la sua secondapeggiore seduta dell'anno, ha chiuso in calo del 2,57% a 25.048 punti, dopo essere scesa sotto i 25.000 punti per la prima volta dal 26 luglio scorso, con un minimo a 24.973.

Parigi ha ceduto l'1,74%, Francoforte il 2,31%, per altro nel giorno in cui il Dax si allarga da 30 a 40 societa', Londra lo 0,79%, Madrid l'1,2% e Amsterdam l'1,42%. Va detto che i cali odierni, seppure molto marcati, non sono i peggiori dell'anno, 'primato' fissato lo scorso 19 luglio (Milano, Parigi e Francoforte avevano perso rispettivamente il 3,34%, il 2,54% e il 2,62%). In rialzo anche lo spread, salito a 103 punti, dai 99 di venerdi', con il rendimento decennale invece stabile allo 0,72%. Sul Ftse Mib hanno retto i titoli difensivi, come le utility (Terna +0,31% e A2a +0,03%) e Amplifon (+0,56%). In coda al listino Bper (-5,34%), Banco Bpm (-5,1%) e Unicredit (-4,71%), in una seduta comunque di forti pressioni sul settore bancario europeo, che risente di una generale incertezza e dell'incremento dell'avversione al rischio, oltre che dell'attuale stallo nel processo di consolidamento del settore. Male anche il comparto auto (Stellantis -4,47%), dopo la notizia di una indagine Usa su circa 30 milioni di automobili prodotte da vari marchi tutte equipaggiate con airbag del produttore giapponese Takata, potenzialmente difettosi. Petrolio in ribasso: il Wti novembre cede l'1,28% a 70,9 dollari al barile e il Bnret di pari scadenza l'1% a 74,58 dollari. Sul valutario, il dollaro si indebolisce rispetto all'apertura sull'euro. La moneta unica europea e' indicata a 1,1734 dollari (1,1714 in avvio, da 1,1734 venerdi' in chiusura) e a 128,478 yen (128,56 in avvio e 128,95 venerdi'), mentre il rapporto dollaro/yen e' a 109,48.

Ars

(RADIOCOR) 20-09-21 17:46:29 (0456)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti